Addobbi natalizi, la morbidezza dello stile Tilda

Un tocco originale per il prossimo Natale, gli addobbi in stile Tilda, tanti puzazzi e folletti colorati e morbidi per dare più calore ai giorni di feste. Tutto, ovviamente da realizzare in casa.

Pubblicato da alexpara Lunedì 8 novembre 2010

Addobbi natalizi, la morbidezza dello stile Tilda

Tante le idee per gli addobbi natalizi da realizzare in casa. Questa volte proviamo a cimentarci con lo stile Tilda. Avete presente quelle bamboline di pezza, morbide, un po’ country, ecco immaginate adesso di vestirle nei colori tradizionali del Natale, e il gioco è fatto. In un pomeriggio di divertimento con i bambini, o con le amiche, potremo realizzate tutte le decorazioni per rendere la nostra casa più accogliente nei giorni di festa. Lo stile Tilda consente di adattare i nostri piccoli pupazzetti, o meglio le nostre originali creazioni, a qualsiasi desiderio.

Possiamo inventarci pupazzetti per il presepe, ma anche angeli da appendere in casa, magari nella stanza dei bimbi, oppure, le più esperte, potranno anche pensare all’albero tutto decorato con folletti e fiocchi rossi, in stile Tilda. Per la realizzazione questi originali addobbi natalizi, dobbiamo armarci di righello, forbici, ritagli di stoffe, una morbida imbottitura che si acquista in mercaria, un pennarello e tanta fantasia. Primo passaggio, creare il disegno di partenza che dovrà essere una figura tondeggiante, la cui sagoma potrà essere tratteggiata su un foglio o cartoncino, poi una volta fatta la sagoma si procederà con la stoffa da ritagliare, poi si scelgono gli accessori, stoffe, bottoni, le faccine disegnate e si procede quindi all’assemblaggio e alla cucitura delle parti, senza dimenticare, ovviamente, di inserire l’imbottitura che sarà poi l’anima della nostra piccola creazione.

Un giro in rete vi potrà, inoltre, aiutare a trovare sui siti stranieri tantissime altre idee per la realizzazione dello stile Tilda, che nasce per le bambole, ma che ben si adatta anche agli animaletti da sistemare sul camino o per decorare le ghirlande da appendere fuori alla porta, ma si possono utilizzare anche per arricchire la classica corona dell’avvento, di cui già abbiamo parlato oppure arricchire il centro tavola del cenone, magari con tanti piccoli pupazzetti da sparpagliare sulla tavola come segnasposto. Non rimane a questo punto che radunare la famiglia e dare inizio ai lavori, per un Natale che vi auguriamo possa essere sereno, morbido e coccoloso proprio come le figurine che vi abbiamo proposto oggi.