Zucche di Halloween fai da te: le più belle e originali [FOTO]

da , il

    Le zucche di Halloween fai da te sono un modo per rendere la nostra casa a tema Halloween, senza spendere troppo tempo e denaro. Oltre ai travestimenti da zombie, streghe e maghi, oltre al più classico dei “dolcetto o scherzetto”, tanto caro ai bambini d’oltreoceano ma sempre più in voga anche nel Bel Paese, le zucche nella notte degli spiriti la fanno davvero da padrone. Immancabili, sì, ma quali sono le zucche intagliate più belle e originali?

    Dalle versioni più classiche a quelle più creative

    In origine, c’erano solo le zucche più classiche, che, una volta svuotate del loro delizioso contenuto venivano intagliate disegnando facce più o meno sorridenti e terrificanti, con sorrisi, occhi e naso. Negli anni, complice la voglia di stupire con decorazioni sempre più originali, le zucche di Halloween hanno assunto forme e sembianze sempre più creative. Si prestano a mille interpretazioni diverse: non più, o meglio non solo, facce e sorrisi, sguardi terrificanti o gioiosi, ma vere e proprie espressioni artistiche.

    I più pratici del genere, cioè dell’intaglio di frutta e verdura, utilizzano la superficie tondeggiante della zucca come una sorta di tela da reinterpretare e reinventare, intagliando immagini a tema, dalle streghe che cucinano strane porzioni nel pentolone fino a pipistrelli e fantasmi che creano un’atmosfera poco rassicurante.

    Ogni immagine, poi, è resa ancora più surreale, ma allo stesso tempo realistica e d’impatto, dall’utilizzo delle candele. Infatti, una volta scavate, intagliate e decorate, le zucche diventano porta candele, che con la loro luce danno forme, ombre e colori imprevisti agli intagli.

    Qualche idea per scegliere come vestirsi e come truccarsi per Halloween

    Come intagliare la zucca

    Per realizzare la vostra prima opera d’arte a forma di zucca o, meglio, la vostra prima zucca di Halloween a regola d’arte, ecco qualche suggerimento.

    Innanzitutto, con un coltello, tagliare l’estremità superiore della zucca, con un’incisione circolare. Poi, con l’aiuto di uno scovolino o di un cucchiaio, eliminare la polpa interna. Svuotata la zucca non resta che liberare la fantasia: il consiglio, prima di passare all’intaglio, armati di un coltellino o di un taglierino, è di tracciare i contorni del disegno scelto con un pennarello, in questo modo i tagli saranno più precisi.

    Per le prime prove, meglio cimentarsi con progetti più semplici, magari partendo con bocche sorridenti e occhi, per poi passare a disegni più complessi e dettagliati. Molto originali e non troppo difficili, per esempio, le sagome di fantasmi e pipistrelli.