Viaggio in Mozambico fai da te: consigli, cosa vedere e vaccini

Se desiderate scoprire l'Africa e, nello specifico, fare un viaggio in Mozambico, probabilmente, vi starete chiedendo cosa vedere, dove andare e, forse, anche quali sono i vaccini che servono per giungere nel Paese. Ci sono villaggi, città, mare, spiagge, laghi, fiumi, montagne, boschi e molto altro ancora da visitare e scoprire per delle vacanze indimenticabili. Ecco alcuni utili consigli in merito.

da , il

    Siete in cerca di consigli per un viaggio in Mozambico fai da te? Cosa vedere? Quali vaccini servono? Il Mozambico è un Paese che ha vissuto una terribile guerra civile, che ha decimato vite umane e animali e lasciato distrutte molte delle sue infrastrutture, lasciando disperse anche milioni di mine antiuomo sul territorio. Anche il clima non è stato clemente in questo angolo del mondo, spesso vittima di cicloni e mareggiate. In Mozambico, ci sono villaggi, città, mare, spiagge, laghi, fiumi, montagne, boschi e molto altro ancora, per trascorrere delle vacanze indimenticabili. Oggi, il Mozambico vuole gettarsi il passato alle spalle e la ricostruzione del Paese ha preso il via, anche grazie agli accordi di pace del 1992: per questa ragione, è possibile viaggiare e visitare con una certa sicurezza alcuni luoghi, grazie agli aiuti della comunità internazionale e alla voglia di cambiamento della popolazione locale Quando andare, quindi? Quali vaccinazioni servono per andare in Mozambico? Ecco cosa vedere e alcuni utili consigli per dei viaggi in Mozambico indimenticabili.

    Cosa vedere in Mozambico

    Potreste trascorrere le vostre vacanze in Messico e fare dei viaggi in Sud America, oppure visitare la Croazia e molte altre parti del mondo, ma perché non scoprire l’Africa? Il Mozambico offre numerose attrattive, il che lo rende una nuova meta emergente dell’Africa: ci sono, ad esempio, siti dichiarati Patrimonio dell’Umanità, bellissime spiagge e mare, paesaggi mozzafiato e una caratteristica architettura di tipo coloniale nelle città.

    A Nampula, Maputo e Pemba, potrete cercare alcuni dei bellissimi oggetti di artigianato, così da aiutare la popolazione locale e la sua economia a risalire.

    Ma cosa vedere in Mozambico? Ci sono circa 2500 chilometri di coste con spiagge e incantevoli arcipelaghi. Per quanto riguarda l’entroterra, questo è un po’ più arido, ma non mancano boschi, montagne – come i Monti Chimanimani, al confine con lo Zimbabwe – e una biodiversità davvero varia. Qualche esempio? Sempre a Nampula, potrete ammirare alti rilievi di granito; a Nord-Ovest, troverete il lago Niassa; nella parte centrale del Paese, da non perdere è il fiume Zambesi; mentre, il fiume Rovuma si trova al confine con la Tanzania.

    Parlando delle città, invece, Ilha de Moçambique vi rapirà: si tratta di una città fantasma, ma in cui potrete trovare alcuni pescatori, così da entrare in contatto con le culture della costa orientale dell’Africa. Makuti è ricca di vicoli, capanne con tetti di paglia e altre particolarità del luogo. Cidade de Pedra si trova a Nord dell’isola e vanta vie acciottolate e ampie piazze con chiese ed edifici caratteristici. Da non dimenticare, poi, la capitale, Maputo, dallo stile coloniale.

    In Mozambico, non mancano i villaggi da ammirare, ma non dimenticate anche di nuotare tra le acque turchesi dell’arcipelago di Bazaruto – circondati da pesci dai mille colori – visitare il Parco Nazionale di Gorongosa – e avvistare, così, uccellini, leoni o elefanti – e camminare sulle spiagge bianche, quasi del tutto deserte, di gran parte del Paese.

    I consigli per il viaggio

    Quando andare in Mozambico per delle vacanze al mare? Il periodo migliore per visitare il Paese, andare al mare e avvistare gli animali selvatici di grossa taglia è quello che va da giugno a settembre, perché non è ancora presente il gran caldo caratteristico del luogo: è, infatti, in questo periodo che le piogge e le temperature diminuiscono, con un aumento della temperatura. Se vi interessa il birdwatching, invece, il periodo ideale è quello che va da novembre a dicembre.

    Siete in cerca di altri consigli per un viaggio in Mozambico? Per quanto riguarda la documentazione necessaria per l’ingresso nel Paese, vi serviranno il passaporto – con validità residua di almeno sei mesi e con almeno due pagine in bianco – e il visto di ingresso da richiedere all’Ambasciata della Repubblica del Mozambico a Roma, prima della partenza.

    Sono, poi, accettate le carte di credito in molti alberghi, centri commerciali e ristoranti, ma il consiglio è quello di portare con sé una sufficiente quantità di denaro contante in euro o dollari USA da cambiare in valuta locale, presso uffici di cambio e banche. È, ad ogni modo, proibita l’importazione e l’esportazione di denaro contante che superi i 5.000,00 USD, nonché l’importazione di piante, profumi che eccedano i 500 millilitri e 20 pacchetti di sigarette. Una volta giunti nel Paese, le autorità doganali potrebbero perquisire i bagagli.

    I vaccini per andare in Mozambico

    Quali sono le vaccinazioni obbligatorie per andare in Mozambico? Non ci sono vaccini obbligatori particolari per giungere nel Paese, tranne in un caso: vi servirà il certificato di vaccinazione contro la febbre gialla, per chi ha più di un anno e proviene – o ha transitato – da Paesi a rischio di trasmissione della malattia. Infine, non dimenticate di sfogliare la nostra fotogallery per scoprire alcuni dei luoghi più belli del Mozambico.