Vasetti fluorescenti fai da te: istruzioni e consigli utili [FOTO+VIDEO]

da , il

    Vasetti fluorescenti fai da te

    Impazzano in rete, realizzati in ogni colore, foggia e dimensione, fotografati e “socializzati” su ogni piattaforma di condivisione possibile e immaginabile: i vasetti fluorescenti non sono, in realtà, una vera e propria novità, anzi, ma sono al momento di gran moda. Sono un progetto fai da te semplice da realizzare, che si presta a mille varianti e interpretazioni diverse. Ecco tutte, o quasi, le istruzioni necessarie e alcuni consigli utili.

    Se anche il fluo è fai da te

    Per illuminare al buio vasi e barattoli di vetro si può scegliere di acquistare colori acrilici già pronti dall’effetto fluorescente, gel iridescenti o stick fluo, ideali per decorare l’oggetto prescelto in modo semplice e veloce. Oppure ci si può cimentare nella creazione, completamente artigianale e più economica, del colore fluorescente 100% home made. In questo caso si può unire l’utile al dilettevole, puntando tutto sul riciclo creativo.

    Infatti, gli ingredienti per mixare la miscela di luce e inventare i vecchi vasetti di vetro in modo originale sono: evidenziatori usati, acqua demineralizzata, vasetto di vetro con il tappo. Il consiglio, per realizzare più barattoli luminosi e garantirsi un effetto scenografico un po’ optical, ma anche surreale, è di scegliere contenitori di vetro di varie dimensioni (magari recuperati da marmellate o conserve) ed evidenziatori di diversi colori.

    Ecco come si fa, passo dopo passo. Innanzitutto, con l’aiuto di una pinza, estrarre (prendendolo dalla punta) il feltro interno intriso di colore fluorescente da due evidenziatori usati, per poi metterli nel vasetto di vetro. Aggiungere l’acqua demineralizzata fino a coprire completamente i feltri colorati e lasciare per ¾ giorni il vasetto senza coperchio. Evaporata l’acqua in eccesso, si può chiudere il vasetto con il tappo, agitare il tutto e il colore fluo è pronto per essere utilizzato.

    Creare e decorare

    Ottenuto il colore, non resta che scegliere il modo migliore per sfruttarlo con la giusta dose di originalità. Si può dipingere tutto il vasetto, internamente o esternamente con i colori fluo; creare un effetto a griglia, sfruttando una vecchia rete di plastica (come quelle che contengono limoni o cipolle, per esempio); dare movimento alla luce, disegnando con il pennello piccole onde, gocce o pois fluorescenti.

    In alternativa si possono inserire all’interno del vasetto piccoli oggetti da colorare con la tintura fluo, come palline, biglie o foglie, o applicarle, con la colla vinilica, sulla superficie esterna del vasetto.