Vacanze di Natale a Genova: tutti gli eventi per festeggiare

da , il

    Vacanze di Natale a Genova? Non ci sarà tempo di annoiarsi, anzi. Ecco una carrellata di tutti gli eventi, le iniziative e le mostre da non perdere per festeggiare Natale, Capodanno, e non solo, nel capoluogo ligure, all’insegna dell’arte, della tradizione e della cultura.

    Gli appuntamenti delle feste

    Una città ricca di storia e di cultura che assicura l’intrattenimento perfetto per tutti gli appassionati di arte più esigenti.

    Oltre alla ricchissima offerta museale, Genova, ospita, a Palazzo Ducale, fino all’8 febbraio 2015, le mostre di Frida Kahlo e Diego Rivera e Nicholas Muray. Per chi volesse immergersi completamente nel patrimonio artistico della città, un’occasione imperdibile: un’edizione straordinaria della Card Musei 48 ore (al prezzo di 10 euro invece che 16), che dà l’accesso ai 21 musei genovesi comunali, statali e privati, con sorprese e sconti speciali.

    Tradizione e cultura, a Natale, significano anche presepi storici. Da non perdere il presepe della “Madonnetta”, così come il presepe storico allestito presso il Museo Luxoro di Nervi e quello visitabile al Museo dei Beni Culturali Cappuccini.

    Il Circumnavigando Festival dal 26 dicembre al 6 gennaio, offrirà solo l’imbarazzo della scelta agli amanti del nuovo circo e del teatro di strada, forte dei suoi 40 spettacoli nelle piazze e strade del Centro Storico, nei palazzi, nei teatri e un tendone da circo nell’area del Porto Antico.

    E, per tutti quelli per cui Natale è anche shopping, alla ricerca di pezzi unici da mettere sotto l’albero o nella calza della Befana, Genova offre una vasta scelta: dai negozi del centro fino alle botteghe storiche, passando per il tradizionale Mercatino di San Nicola, a Piccapietra.

    E per Capodanno?

    Meglio non allontanarsi da Genova, dove al Porto Antico si saluta l’arrivo del nuovo anno in grande stile, tra il teatro di strada di Circumnavigando e Dj set e una pista di pattinaggio per brindare in modo davvero unico, oltre a mostre, spettacoli e animazione in centro storico.

    L’arte non dorme mai. Nemmeno a San Silvestro. Palazzo Ducale propone un Capodanno in mostra con le mostre di Frida Kahlo e di Nicholas Muray che resteranno aperte, con orario prolungato, fino alle 2 del mattino.

    Anche il centro storico si colora di musica e suoni, con il Capodanno in Piazza delle Erbe, in compagnia di un Dj set, con uno spettacolo di flamenco in piazza San Bernardino e un altro dj set in piazza Carmine.

    Si pattina sul ghiaccio in attesa dell’Anno Nuovo anche in piazza della Vittoria, mentre i teatri cittadini propongono spettacoli per tutti i gusti, dalla messa in scena della celebre pièce di Oscar Wilde “L’importanza di chiamarsi Ernesto” al Teatro Stabile – alla Corte, fino a “Quello che parla strano” con Maurizio Lastrico in scena al Teatro Politeama Genovese.

    E, per non farsi mancare niente, un po’ di appuntamenti unici anche il primo giorno dell’anno, il 1° gennaio al Teatro Carlo Felice è in programma il consueto Concerto di Capodanno e sono previste le aperture straordinarie di Galata Museo del Mare (dalle ore 10 alle ore 19.30); Mu.MA – Museoteatro della Commenda di Prè (dalle ore 10 alle ore 19); ViadelCampo29rosso (dalle ore 12.30 alle ore 18).

    Per tutti i dettagli, www.visitgenoa.it

    Contenuto d’informazione pubblicitaria