Uncinetto: il punto basso

punto basso orizzontale

In questo periodo di grande tranquillità abbiamo intrapreso la strada dei lavoretti fai da te con l’uncinetto. Dopo aver visto come realizzare le basi di un lavoro con il punto a catenella, affrontiamo un nuovo step con il punto basso. In pratica il primo passo verso un lavoro più concreto e soddisfacente. Tutto parte dalla catenella ma poi va oltre, eccome. Vediamo insieme come realizzarlo insieme con una spiegazione molto semplice.

Il punto basso può essere lavorato in orizzontale e in circolare. Partiamo con quello orizzonale. Fate una fila di catenelle dalla lunghezza che preferite. Per conoscere il numero di punti da mettere nella riga successiva dovete contare il numero di catenelle create. Fate quindi due catenelle in più e girate il lavoro: inserite l’uncinetto nella terza catenella e prendete il filo.

A questo punto vi trovate con due anellini sull’uncinetto: prendete un’altra volta il filo, fatelo passare attraverso. Questo è un punto. Infilate di nuovo l’uncinetto nella catenella successiva e ripetete fino alla fine delle catenelle. Una volta arrivate alle fine, fate due catenelle libere e girate il lavoro. Ripetete dal primo punto basso della riga inferiore. Le due catenelle libere alla fine, in pratica, sostituiscono il primo punto basso della fila e vi permettono di girare il lavoro: l’ultimo punto della riga deve essere fatto infilando queste. In questo modo il lavoro cresce sempre dello stesso numero di punti, senza aumenti o diminuizioni.

punto basso orizzontale

Veniamo ora al punto basso circolare. Fate una fila di poche catenelle e chiudetele a cerchio con un punto bassissimo. Mentre per lavorare in orizzontale si gira il lavoro, in cerchio si sale di una riga e si lavora sempre dal dritto. Ovviamente la prima riga comprenderà pochi punti, mentre alla fine saranno tanti: per mantenere piano il lavoro bisognerà per forza aumentare.

Puntate l’uncinetto dentro ognuna le catenelle ed eseguite in ognuna due punti bassi. Chiudete l’ultimo punto facendo un punto bassissimo nel primo. Fate due catenelle per “salire”. Fare due punti nella stessa catenella o nello stesso punto inferiore significa fare un punto doppio. Quindi alla seconda riga eseguite un punto basso doppio e uno singolo, nella terza un punto doppio ogni tre, nella quarta ogni quattro e così via. In questo modo gli aumenti saranno regolari e il vostro lavoro perfettamente piano.Di seguito il disegno dello schema di aumento per ogni catenella di avvio: in arancio il punto che va fatto nello stesso “buco” del precedente.

punto basso circolare

Fonte | Donnamoderna.com

Segui Pour Femme

Lunedì 04/01/2010 da

Commenta

Ricorda i miei dati

Pubblica un commento
Paper Project
Segui PourFemme
Scopri PourFemme
torna su