Spagna del Nord, cosa vedere? Gli itinerari imperdibili

La Spagna del Nord vanta moltissimi paesaggi mozzafiato, città d'arte, architettura, mare, spiagge, natura e molto altro ancora. Gli itinerari da non perdere sono davvero tanti e rappresentano un'ottima scelta per una vacanza non lontana dall'Italia. Cosa vedere in Spagna del Nord, dunque? Ecco alcune idee interessanti e utili consigli in merito.

da , il

    Cosa vedere in Spagna del Nord? Gli itinerari imperdibili non mancano. Le vacanze sono spesso sinonimo di viaggi e l’estate, per molti, vuol dire entrambe le cose. Se siete ancora indecisi sulla meta, sappiate che, senza allontanarvi troppo dall’Italia, è possibile organizzare un viaggio indimenticabile nella Spagna del Nord, tra spiagge, mare, natura, architettura, città d’arte e molto altro ancora: un esempio è rappresentato dai meravigliosi Paesi Baschi, meta da non perdere e da visitare almeno una volta nella vita. Siete curiosi di scoprire di più in merito? Ecco alcune idee interessanti e utili consigli per i vostri viaggi in Spagna del Nord.

    Le spiagge in Spagna del Nord

    Le spiagge in Spagna del Nord sono davvero tante: questo Paese, del resto, è uno dei più scelti quando si tratta di vacanze al mare. Oltre alla Costa del Sol e alla Costa Brava, però, esiste la Costa Verde, la quale sorge nelle Asturie, nel Nord della Spagna: qui, i paesaggi costieri non sono dei più famosi, ma la bellezza naturale del luogo vi saprà incantare.

    Tra le spiagge più belle della Spagna del Nord, c’è la Playa de Cuevas del Mar: bagnata dal Mar Cantabrico, questa spiaggia presenta diversi archi naturali di pietra e i cosiddetti Picos d’Europa, i quali sono delle formazioni rocciose create dalle onde del mare nel corso degli anni.

    La Playa del Silencio – come suggerisce il nome stesso – vi trasporterà in un posto lontano dal caos delle città. Lo splendido litorale è uno dei più belli d’Europa: bagnata dal Mar Cantabrico e vicino a Castañeras in Cudillero, la spiaggia è protetta da una scogliera a forma di mezza luna.

    Ci sono, poi, la Playa de Santa Marina e la Playa de La Atalaya: la prima si trova a Ribadesella, una località con caratteristici palazzi indiani; la seconda, invece, è una spiaggia che vanta un paesaggio unico tra rocce e mare blu.

    Infine, la Spiaggia di La Concha a San Sebastian e la Playa de la Griega: quest’ultima sorge vicino a Lastres ed è conosciuta per le impronte di dinosauri, che sono ancora oggi visibili sulle formazioni rocciose del luogo.

    La Spagna del Nord in 10 giorni

    Cosa vedere nella Spagna del Nord in 10 giorni? In 10 giorni, poco meno o poco più, è possibile decidere di visitare diverse città, di cui avrete il tempo di ammirare e scoprire vari aspetti.

    Del vostro tour in Spagna del Nord, potranno fare parte diverse città: l’idea è, infatti, quella di visitare più luoghi possibile, ma anche di godere appieno delle località in cui vi trovate, senza dover scappare immediatamente. Ovviamente, non c’è che l’imbarazzo della scelta e la tipologia di viaggio è sempre molto personalizzabile: un’idea potrebbe essere quella di visitare le città di Madrid, Segovia, Burgos, Pamplona, Saragozza e Barcellona, ma è possibile scegliere anche altri luoghi da aggiungere o da sostituire.

    Un giorno andrà, sicuramente, dedicato a Barcellona, famosa per essere situata vicino al mare, ricca di opere architettoniche – da non dimenticare la Sagrada Familia – e per essere una città giovane; mentre, serviranno almeno due-tre giorni per visitare Madrid, ovvero la capitale ricca di cultura, arte e storia.

    Sulla vostra cartina della Spagna del Nord, non dovranno, però, mancare le città di Llanes e di Oviedo, forse meno conosciute e per questo da scoprire: il centro storico della prima rappresenta un patrimonio artistico e culturale immenso, che abbraccia un periodo di tempo che va dal XIII secolo in poi, senza contare la presenza di alcune spiaggette nascoste da scoprire a pochi chilometri dalla città; durante il soggiorno nella seconda, potrete ammirare l’architettura del XVI e XVII secolo, restando tutto il tempo necessario per scoprire un po’ di più questa caratteristica città spagnola.

    I Paesi Baschi

    Nella lista dei luoghi da visitare nella Spagna del Nord, anche i Paesi Baschi. Cosa vedere nei Paesi Baschi? Le città di San Sebastian e di Bilbao sono due delle mete da non perdere: qui, potrete perdervi tra le vie, ammirando le meraviglie architettoniche e godendo anche delle spiagge presenti a pochi passi dal centro. A Bilbao, inoltre, non perdete il Museo di Guggenheim, il quale ospita opere di Picasso, Kandinsky e altri artisti.

    Da mettere in lista anche Onati, piccola cittadina che sorge a circa 80 chilometri da San Sebastian e dal patrimonio architettonico davvero incredibile.

    Non dimenticate, poi, l’importante città di Vitoria-Gasteiz, capoluogo della regione, dove potrete passeggiare tra il verde dei parchi e i quartieri medievali.

    Ovviamente, non è una vera vacanza estiva senza andare al mare. Nei Paesi Baschi, la costa è splendida, ricca di vegetazione rigogliosa e spiagge dalla sabbia incantevole: la Spiaggia di La Concha a San Sebastian è una delle spiagge più famose e belle d’Europa, ma da segnalare sono anche la Spiaggia di Isuntza a Lekeitio e la Spiaggia di Itzurun a Zumaia.

    La Spagna del Nord in camper

    Visitare la Spagna del Nord in camper è possibile. Come? Un itinerario tipo comprenderebbe la partenza, ovviamente, dall’Italia – ad esempio, dal Lago di Garda – e la prima tappa sarebbe la Francia: qui, potreste dirigervi verso Saint Marie de la Mère – c’è un’area di sosta proprio nel paese – proseguendo, poi, verso Carcassonne, da cui ripartire alla volta di San Sebastian, nei Paesi Baschi, nella Spagna del Nord, per l’appunto.

    Una volta giunti a San Sebastian, potreste decidere di sostare per scoprire le meraviglie della città e proseguire il vostro viaggio verso Bilbao, Laredo, Guernica, Llanes, Colunga, Luarca, Salamanca, Madrid e, infine, Barcellona.

    Naturalmente, le soste dipenderanno dai gusti di ognuno, senza dimenticare che un vero viaggio in camper va un po’ vissuto all’avventura: avreste, infatti, il vantaggio di avere un mezzo di trasporto vostro, che vi può condurre dove volete, quando volete, anche senza una tabella di marcia decisa in precedenza.

    Il clima della Spagna del Nord

    Infine, che dire del clima della Spagna del Nord? Sicuramente, la Spagna rappresenta la meta ideale per chi è alla ricerca di cultura e arte, ma anche di mare e spiagge: la Spagna del Nord regala ai propri abitanti e turisti dei paesaggi unici ricchi di baie, vegetazione lussureggiante e scogliere.

    Il clima nella parte Nord del Paese è di tipo oceanico, per cui gli inverni sono miti e le estati calde: questo tipo di clima, però, non contempla l’afa, per cui il caldo è anche più sopportabile rispetto a quello del Sud della Spagna.

    Le precipitazioni sono frequenti durante tutto l’anno, soprattutto durante l’autunno; mentre, le estati sono maggiormente soleggiate e abbastanza fresche, se paragonate al resto della Spagna, come detto prima.

    Il periodo ideale per visitare e scoprire la Spagna del Nord è quello che va da giugno a settembre, per chi desidera recarsi al mare; mentre, la primavera e l’autunno andranno benissimo se desiderate scoprire le tante città del Paese.

    Tutto ciò non vi basta? Non dimenticate di sfogliare la nostra fotogallery per ammirare alcune delle mete più belle della Spagna del Nord.