Sicilia: 7 luoghi infestati e misteriosi

Luoghi infestati e misteriosi in Sicilia? Ecco solo 7 dei posti siciliani avvolti dal mistero.

da , il

    Fantasmi

    Luoghi infestati e misteriosi in Sicilia? Sono diversi i posti nel mondo avvolti dal mistero e dai racconti fantasiosi che narrano di fantasmi e fenomeni paranormali di vario genere. L’Italia non manca da questa lista e, con essa, la Sicilia; regione italiana che racchiude molte di queste storie. Che apparteniate alla categoria degli scettici o a quella dei superstiziosi, poco importa: queste leggende esistono in ogni caso ed è, comunque, divertente e affascinante venirne a conoscenza. Ecco solo 7 dei luoghi misteriosi considerati infestati in Sicilia.

    1. Villa Caboto, Mondello

    Mondello

    A Mondello, in provincia di Palermo, sorge Villa Caboto. La storia di questa vecchia casa inizia negli anni ’40 quando fu costruita per, poi, essere definitivamente abbandonata negli anni ’80. Diverse sono le leggende che avvolgono nel mistero questa villa: la prima storia narra che la villa nacque come casa di appuntamenti, dove dei soldati tedeschi furono uccisi insieme alle prostitute dagli americani e che questi vaghino ancora all’interno della casa, facendo rumori notturni; un’altra leggenda dice che fosse un quartier generale, dove dei prigionieri di guerra vennero torturati e uccisi; mentre la terza storia racconta che a vagare per le stanze della casa sia il fantasma di una ragazza uccisa dal padre, perché sorpresa con un soldato.

    2. Teatro Massimo, Palermo

    Teatro Massimo

    Esiste una leggenda che accompagna anche il Teatro Massimo: pare, infatti, che per costruirlo siano state abbattute delle chiese e che, per sbaglio, sia stata profanata la tomba di una suora che, da allora, appare nei sotterranei e dietro le quinte del famoso teatro palermitano.

    3. Castello di Carini, Carini

    Castello di Carini

    Nella lista dei luoghi misteriosi da visitare, compare il Castello di Carini che si trova, per l’appunto, a Carini, in provincia di Palermo: qui, infatti, nel 1563, fu uccisa dal padre la baronessa Laura Lanza di Trabia, insieme al suo presunto amante. La leggenda narra che, in occasione dell’anniversario dell’omicidio, la donna vaghi per le stanze del castello, lasciando l’orma della sua mano insanguinata su un muro della stanza in cui si verificò il delitto.

    4. Castello di Caccamo, Caccamo

    Castello di Caccamo

    Un altro castello protagonista di racconti strani è quello di Caccamo, anch’esso in provincia di Palermo. Qui, Matteo Bonello venne tenuto prigioniero e ucciso, dopo essere stato reso cieco. Sono in tanti ad affermare di aver visto il fantasma dell’uomo aggirarsi rabbioso per il castello.

    5. Villa di Mascalucia, Mascalucia

    Mascalucia

    In provincia di Catania, a Mascalucia, sorge una villa di tre piani che si ritiene infestata dal 1800, quando il barone che la abitava si suicidò. La leggenda vuole che chi vi abita muoia presto. Alcuni testimoni giurano di aver visto fantasmi e udito lamenti e passi all’interno della villa.

    6. Barriera del Bosco, Catania

    Catania

    A Catania, nel quartiere Barriera del Bosco, sorge una palazzina dove pare avvengano fenomeni strani: porte e sportelli che si aprono da soli; oggetti che si muovono in autonomia e il volto di un vecchio che appare ai piedi dei letti. C’è chi afferma di essersi sentito osservato e di aver sperimentato vari fenomeni poltergeist all’interno della propria abitazione.

    7. Castello di Mussomeli, Caltanissetta

    Castello di Mussomeli

    Infine, in provincia di Caltanissetta, sorge il Castello di Mussomeli; fortezza che si trova su una rupe a circa 80 metri di altezza, proprio a Mussomeli. Qui, furono murate vive tre donne ed esistono varie storie riguardanti fantasmi che pare si aggirino tra le stanze del castello.