Segnaposto fai da te: i consigli di Silviadeifiori

I segnaposto fai da te, conosciuti anche come cadeaux sono un originale modo per stupire i vostri ospiti durante una cena fra amici. Segui attentamente il tutorial di Silviadeifiori e scopri come realizzare dei cadeaux fatti in casa.

da , il

    Le giornate iniziano ad accorciarsi! Brr … arriva l’autunno e presto l’inverno! Si ha sempre meno voglia di uscire la sera con gli amici preferendo riunirsi a casa di qualcuno per passare qualche ora insieme chiacchierando intorno ad un tavolo gustandosi una cena in compagnia. Nonostante il clima autunnale voglio proporvi qualcosa con un tono di colore solare e allegro!

    E’ sempre bello stupire i nostri ospiti con un tocco di originalità, e allora ecco pronti dei segnaposto cadeaux, i nostri amici sapranno dove sedersi e a fine serata avranno un piccolo pensiero da portarsi a casa.

    Scopri tutte le creazioni di Silviadeifiori qui.

    I materiali che ci occorrono: carta da regalo in tinta con i fiori scelti, cesoie, forbici, coltello, nastri e due sfere di spugna per fiori, sacchetto antigelo da cucina di dimensioni piccole, peonie, lavanda, campanule e del verde misto.

    Prendiamo la nostra sfera che precedentemente abbiamo messo a bagno e con un coltello tagliamo una piccola “fetta” in modo da ottenere una superficie piana che ci servirà come base di appoggio per il nostro segnaposto.

    Apriamo il nostro sacchetto antigelo e posizioniamo al suo interno la spugna con la parte piana rivolta verso il basso, tagliamo un quadrato dalla carta colorata e appoggiamola sotto il sacchetto della spugna.

    Con la carta regalo ricopriamo il sacchetto in modo che non si veda creando un effetto “caramella” per la chiusura.

    Con un pezzo di nastro in tinta, chiudiamo il nostro pacchetto con un bel fiocco. Apriamo i “petali” di carta e tagliamo l’eccedenza del sacchetto antigelo.

    Passiamo ora a recidere i fiori che ci serviranno per completare il nostro segnaposto cadeaux. Posizioniamoli con delicatezza, attenzione che siano ben infilati nella spugna, ma che non arrivino in fondo altrimenti i fiori non riuscirebbero a bere!

    Con questa tecnica, variando i materiali potete fare tantissime versioni! Anche per Natale magari … che ne dite?

    Buona creatività a tutti! Silviadeifiori.