Scarpiere da arredo e design: i modelli più cool [FOTO]

da , il

    Scarpiere da arredo e design? Sì, perché le scarpiere, oltre che contenitori funzionali e comodi, soprattutto per le donne che di spazio per le loro collezioni di calzature non ne hanno mai davvero abbastanza, possono essere anche oggetti d’arredamento veri e propri, pezzi di design capaci di dare un valore aggiunto alla stanza. Ecco qualche spunto per scegliere i modelli più cool disponibili sul mercato.

    La prima distinzione da fare è tra le scarpiere a terra e quelle da fissare alla parete. Se nel primo caso c’è solo l’imbarazzo della scelta, sia in termini di forme sia in termini di colori, finiture e ingombro, anche nel secondo caso non mancano i modelli interessanti. Infatti, i designer si sono sbizzarriti nel creare proposte di arredo per contenere scarpe e non solo sempre più originali e innovative.

    Veri e propri armadi o colonne di mensole, chiuse o a giorno, realizzate nei materiali classici, come il legno e il vetro, ma impreziosite da dettagli unici, come le finiture in metallo, o da scelte cromatiche azzardate, come gli abbinamenti di colori a contrasto. Ma anche scarpiere dalle forme più strane, come quelle cilindriche, dove inserire le calzature in una sorta di raggera a più piani e su più livelli. O quelle frutto del riciclo creativo e del fai da te più estroso, come le scarpiere create riutilizzando i pallet e le cassette della frutta. Molto originali gli alberi che ospitano le scarpe: strutture geometriche, dal taglio minimal e dagli angoli netti, che sviluppano cassetti e ripiani ai lati di una colonna centrale, il tutto preferibilmente con colori a contrasto e finiture particolari, laccate lucide o opace.

    Tra le soluzioni da appendere più divertenti ci sono le cornici, che diventano supporti ideali per tacchi e tacchetti, ma anche le mensole a forma di cubo, da comporre e scomporre, da assemblare giocando con colori e dimensioni. Esistono anche gli appendi scarpe, non più solo gli appendi abiti, realizzati in ferro battuto, dove infilare, letteralmente, le calzature da riordinare, per esempio.

    Meno innovative, ma sicuramente molto utili quando l’imperativo è ridurre gli spazi, le scarpiere a scomparsa. Comparti in cui riporre le scarpe che si chiudono su se stessi in un mobile che potrebbe sembrare un qualunque armadio e che occupa, in termini di spessore, pochi centimetri e che, di conseguenza, può essere posizionato facilmente anche dietro porte o scale, riducendo al minimo indispensabile ingombri e fastidi.

    Dolcetto o scherzetto?