Sapone fatto in casa: procedimento a freddo

da , il

    Sapone fatto in casa: procedimento a freddo

    Come funziona il procedimento a freddo, per quanto riguarda il sapone fatto in casa? In vendita, esistono tanti prodotti adatti all’igiene della persona, ma spesso contengono sostanze chimiche – coloranti e simili – dannose per la salute e per l’ambiente: per questa ragione, creare un sapone naturale fai da te è sempre la scelta migliore, oltre che la più soddisfacente. Generalmente, il sapone si crea mediante procedimento a caldo, ma è possibile realizzare un sapone anche grazie al procedimento a freddo. Come? Ecco alcuni utili consigli per fare il sapone in casa tramite il procedimento a freddo.

    Come fare il sapone a freddo in casa: gli ingredienti

    Olio d'oliva

    Per fare il sapone a freddo in casa, è necessario reperire alcuni ingredienti. Quali? Per la produzione del sapone, vi serviranno 1 kg di olio d’oliva, 128 grammi di soda caustica, 300 grammi di acqua distillata e oli essenziali a piacere. Ovviamente, occorre prestare particolare attenzione alla soda caustica: si tratta, infatti, di una sostanza altamente ustionante e corrosiva da tenere assolutamente lontana da bambini e animali e da utilizzare indossando occhialini per proteggere gli occhi, mascherina per naso e bocca e guanti di gomma per le mani. Inoltre, è bene utilizzare dei contenitori usa e getta e degli utensili che siano usati esclusivamente per la produzione del vostro sapone fai da te.

    SCOPRI COME FARE IL SAPONE DI ALEPPO IN CASA

    Come fare il sapone a freddo in casa: il procedimento

    Oli essenziali

    Qual è la ricetta per fare il sapone a freddo in casa? Il metodo più semplice e veloce è, per l’appunto, quello a freddo rispetto alla tecnica a caldo. Cosa fare? Pesate l’olio e riscaldatelo – a fuoco lento – all’interno di una pentola di metallo, fino al raggiungimento dei 60° circa: a tal proposito, potete aiutarvi con un termometro da pasticceria. Successivamente, pesate la soda e l’acqua distillata e versate – lentamente e con attenzione, senza fare mai al contrario – la soda nell’acqua, mescolando bene e controllando la temperatura dell’acqua che dovrebbe salire rapidamente. Una volta fatto ciò, fate raffreddare fino a raggiungere una temperatura di 45°-50° e versate – mescolando e indossando, per tutto il tempo, le protezioni prima citate – la miscela di soda e acqua nella pentola contenente l’olio. Successivamente, versate la soluzione all’interno di un frullatore per circa 3-4 minuti: una volta che il composto avrà cambiato consistenza e colore, potrete aggiungere gli oli essenziali che preferite, amalgamando il tutto con un mestolo di legno. Versate il tutto all’interno di uno stampo e coprite – utilizzate un materiale che sia termo-isolante, per via della presenza della soda – e, una volta trascorse 24 ore, estraete dallo stampo il sapone indurito: indossate sempre i guanti e tagliate come preferite. Infine, lasciate il sapone in un luogo che sia fresco e asciutto per circa 5 settimane, prima di utilizzarlo: ciò serve, infatti, a far svanire del tutto il potenziale caustico della soda.

    SCOPRI COME FARE IL SAPONE NERO IN CASA