Riciclo dei fiori: quali si possono riutilizzare e come

da , il

    Potpourri

    Riciclo dei fioriQuali fiori si possono riutilizzare? E come? I fiori sono una delle tante meraviglie della natura e, in quanto tali, andrebbero goduti nel loro habitat naturale, dove possono vivere più a lungo. Se, però, avete già dei fiori in casa, esistono svariati modi per riutilizzarli: il riciclo creativo, infatti, ancora una volta può venire in nostro aiuto. Cosa fare, quindi? Ecco alcuni semplici, ma preziosi consigli per riciclare dei fiori con successo, scoprendo come e quali si possono riutilizzare.

    Riciclo dei fiori: ciclamini, rose di Natale, cymbidium e primule

    Se avete dei fiori in casa, non gettateli mai via, piuttosto cercate di fare del riciclo creativo per riutilizzarli in maniera utile ed efficace; alcuni, addirittura, possono sbocciare nuovamente. Avete dei ciclamini a casa? Aggiungete della terra e della sabbia nel vaso, fino a fare uno strato di due centimetri; innaffiate due volte alla settimana; concimate e voilà: i ciclamini rifioriranno, come per magia. La rosa di Natale, invece, andrà bagnata una volta a settimana e potrete vedere che le foglie cresceranno nuovamente: una volta ricresciute, mettete del fertilizzante ed i fiori bianchi e rosa riappariranno. Il cymbidium va lasciato all’aperto: innaffiatelo una volta a settimana; mettete un po’ di fertilizzante ogni 15 giorni circa e, a dicembre, entratelo in casa e riponetelo alla luce del Sole ed al fresco per vederlo rifiorire. Per quanto riguarda le primule, invece, mettetele al balcone al Sole; innaffiatele due volte a settimana, mantenendo la terra umida e concimando ogni 10 giorni circa per vederle rinascere.

    SCOPRI COME ESSICCARE I FIORI

    Riciclo dei fiori: potpourri, quadri e consigli

    Con un po’ di manualità è, poi, possibile riciclare i fiori una volta secchi: questi ultimi possono, infatti, essere utilizzati per creare del potpourri, che profumerà e decorerà casa o farà da regalo per una ricorrenza speciale. Come? Prendete i fiori secchi; acquistate delle spezie – ad esempio, dei bastoncini di cannella o di menta – e degli oli essenziali delle fragranze che più preferite ed unite il tutto in una ciotola, dove dovrete mischiare gli ingredienti: chiudete la ciotola e lasciate riposare una notte, prima di riaprirla. Inoltre, se avete ricevuto un mazzo di fiori a cui siete particolarmente legati, potreste creare un quadro con i fiori secchi al suo interno, per mantenerne il ricordo: prendete una tela e disponete i fiori come più preferite da incollare, successivamente, alla tela e richiudere. Infine, ricordate che i fiori secchi vanno conservati all’interno di scatole, intervallando ad essi degli strati di fogli di carta velina.

    CONSIGLI PER DECORARE CON I FIORI