Ricette con i fiori, dolci crepes ai fiori di tarassaco comunemente detti ‘dente di leone’

da , il

    fiori di tarassaco

    Oggi ho voglia di dolci: ed è per questo motivo che vi presento una ricetta davvero gustosa, che combina un classico della cucina francese, ma che ormai anche da noi va tantissimo di moda, con un fiore giallo davvero molto bello, profumato e, a quanto pare, anche gustoso. Ecco a voi la ricetta delle crepes ai fiori di tarassaco, quelle meraviglie della natura che sono comunemente chiamate ‘dente di leone‘. Un fiore molto bello da vedere, che però nasconde anche un sapore che, a quanto pare, si sposa alla perfezione con le crepes. Provare per credere…

    Dopo aver preparato le crepes con le primule, eccoci qui a mangiare, almeno idealmente, quelle con i fiori di tarassaco. Per realizzare questo dessert, abbiamo bisogno di una trentina di fiori, di un po’ di burro, di due uova, di 100 grammi di farina, di un bicchiere di latte, di un cucchiaio di rhum o di grappa, di 2 cucchiai di zucchero, di un po’ di sale.

    Andiamo a preparare la nostra ricetta: pulite i fiori utilizzando solamente i petali gialli. Tritateli e impastateli con una noce di burro ammorbidita. Salate un pochino. Intanto mescolate le uova con la farina, il latte, il rhum, lo zucchero, un pizzico di sale e una noce di burro. Fate riposare il tutto per almeno un’ora e poi preparate con questo impasto le crepes in una padella antiaderente. Il composto di fiori va posizionato all’interno delle crepes, che andranno poi arrotolate e disposte in una teglia da forno, dove dovranno cuocere per una decina di minuti. Da servire cosparse di zucchero a velo.

    Non c’è niente da fare: le crepes sono assolutamente gustosissime, anche se io, in realtà, preferisco i guafres francesi, ecco la ricetta: voi, invece, quale dolcetto amate di più? :)

    Foto di Krom999.

    Dolcetto o scherzetto?