Ricette con i fiori, come secondo piatto il petto di pollo ai fiori di pesco

da , il

    fiori di pesco

    Oggi portiamo in tavola i fiori di pesco, non come decorazione da mettere sulla vostra tovaglia, ma come ingrediente di una ricetta che si preannuncia davvero molto gustosa. Le nostre ricette con i fiori ci portano oggi a scoprire un secondo piatto leggero, perché realizzato semplicemente con del petto di pollo, perfetto anche per chi è a dieta, ma con un gusto davvero particolare, dato proprio dai fiori di pesco che completano il piatto. Una ricetta nemmeno troppo difficile da realizzare, anche per chi non è proprio tanto pratica di cucina e padelle!

    Dopo avervi spiegato come realizzare la ricetta del polpettone alle rose e avervi proposto la variante ai garofani di questo secondo piatto, eccoci qui a parlare di una nuova ricetta che usa la carne, anche se quella bianca, abbinata ai fiori di pesco.

    Per realizzare questa ricetta, avrete bisogno di alcune fettine di petto di pollo, tagliate in maniera sottile, di un po’ di farina, di 30 grammi di burro, di 4 cucchiai di olio d’oliva, di mezzo bicchiere di vino bianco, rigorosamente secco, di 2 o 3 cucchiai di liquore alla pesca, un bicchiere d’acqua calda dove avrete fatto sciogliere mezzo dado vegetale, di un po’ di petali di fiori di pesco. E ovviamente di una bella padella per cuocere il tutto.

    Infarinate le fettine di petto di pollo e inseritele nella padella dove avrete fatto precedentemente sciogliere il burro con un po’ di olio. Le fettine saranno cotte quando saranno imbiondite da entrami i lati: a questo punto unite il vino e il liquore. Fate evaporare il tutto e poi aggiungete l’acqua calda con il dado. Mettete un coperchio e fate cuocere a fuoco basso per una decina di minuti. Quando il sughetto sarà pronto, togliete dalla pentola, impiattate e mettete un po’ di petali di fiori su ogni fettina. Il pranzo è servito!

    Foto di Mavi Yalim.

    Dolcetto o scherzetto?