Quale tappeto scegliere per ogni stanza [FOTO]

da , il

    Come scegliere il tappeto giusto per ogni stanza della casa? Come riconoscere il più adatto a esaltarne le qualità intrinseche, oppure a cammuffarne i difetti? Sì, perché anche un complemento d’arredo come questo può giocare un ruolo chiave nell’arredamento della casa, magari per colmare quel senso di vuoto che ci può assalire quando entriamo in una camera troppo ampia o dai colori eccessivamente chiari.

    Come indirizzarsi verso la scelta più adatta a noi?

    La prima cosa da considerare è, ahinoi, il budget. Va bene scegliere l’accessorio che piace di più, ma bisogna sempre avere un occhio di riguardo per il portafoglio: i modelli più grandi possono riservare non poche (spiacevoli) soprese. Da dove cominciare dunque?

    TAPPETI PERSIANI: ECCO TUTTO QUELLO CHE DOVETE SAPERE

    Collocazione del tappeto

    La tipologia di tappeto andrà ovviamente scelta considerando la sua collocazione all’interno della nostra casa: i tappeti più pregiati e dai decori più elaborati andranno necessariamente posizionati nel salotto, nella sala da pranzo oppure nella camera da letto, mentre quelli dalle linee più semplici e meno preziosi potranno invece essere sistemati tranquillamente in bagno oppure in cucina. Tuttavia, il primo tappeto che dovrete scegliere sarà lo zerbino. In questo caso specifico le grandezze sono standard, mentre i colori e le fantasie sono tra le più disparate. In ogni caso, proprio perché la sua funzione prevede che voi vi puliate le scarpe su di esso, dovrete scegliere un tappeto dal pelo ispido.

    Per le zone esterne della casa, come il giardino e il terrazzo, invece, andranno preferiti tappeti molto resistenti agli agenti atmosferici e in grado di resistere all’umidità.

    Un fattore molto importante da tener presente è poi la presenza della luce. I tappeti dalle tinte molto scure, ad esempio, dovrebbero poter essere posizionati nei pressi di una sorgente di luce naturale, così da evitare un effetto troppo cupo. Al contrario, i tappeti dai colori molto chiari potranno essere messi lontano dalle finestre, proprio perché riflettono la luce.

    Dimensioni del tappeto

    Nel soggiorno, il tappeto va messo in genere davanti al divano, nella zona notte possono essere collocati ai piedi del letto, e nella sala da pranzo vanno a riempire lo spazio sotto al tavolo.

    Generalmente, bisognerebbe però evitare di coprire il tappeto con troppo mobilio e sarebbe necessario lasciare sempre visibile la decorazione principale. In ogni caso va tenuto presente anche il contesto andrebbe a trovarsi il tappeto. In spazi piccoli, ad esempio, sarebbe meglio posizionarlo ad angolo, in obliquo, in modo da attribuire all’ambiente un’ampiezza visiva maggiore.

    Anche il colore e la fantasia del tappeto giocano un ruolo importantissimo per l’equilibrio dell’arredamento. Andranno però tenuti in considerazione il colore delle pareti e la luminosità del pavimento: a un pavimento in marmo chiaro potrà essere accostato sia un tappeto dai colori vivaci che un tappeto dalle tinte cupe; con superfici scure sarebbe meglio abbinare un tappeto con tinte brillanti o colori pastello.

    SCOPRI I NOSTRI CONSIGLI PER PULIRE I TAPPETI