Quadratini all’uncinetto: come rinnovarli

da , il

    I quadratini della nonna, chiamati anche piastrelle, pattine o granny square sono un classico dell’uncinetto, al punto che non ne possiamo veramente più, quando vediamo l’ennesima copertina fatta coi soliti avanzi di filato. Se non ha un valore affettivo perché è stata fatta dalla nonna o zia anziana, tendiamo a considerarla noiosa. Ma è davvero così? I granny square hanno davvero detto tutto quello che avevano da dire?

    Forse no, ma vanno reinventati con fantasia, lavorando sul colore, ad esempio, oppure creando quadratini che si ispirano al modello tradizionale, ma che in qualche modo se ne discostino.

    Ci sono moltissimi dizionari dei punti, in giro, che presentano centinaia di variazioni sul tema del quadratino, come ad esempio Fantasie di moduli all’uncinetto (ed. Castello), oppure Arte e tecnica dell’uncinetto: 200 moduli quadrati, pubblicato dallo stesso editore. I moduli diventano romboidali, esagonali, triangolari, si trasformano in pizzo con lunghi archi di catenelle, ruotano intorno a coloratissimi fiori tridimensionali. La designer Robyn Chachula è specializzata proprio nel progettare modelli di maglioncini, top, abiti, gonne, proprio usando moduli dalle forme diverse, ad esempio.

    Nella galleria, troverete ispirazioni dalle sfilate, a riprova che anche gli stilisti più famosi sanno che i soliti quadratini non sono poi così banali, altrimenti come si spiegherebbe il fatto che Cate Blanchett ha affrontato il red carpet proprio indossando un abito di quadratini old America?

    Non avete mai fatto un quadratino? Vi siete incuriosite? Ecco le istruzioni su come eseguirne uno.

    QUADRATINO OLD AMERICA

    Nota: le istruzioni tra * vanno ripetute il numero di volte indicato.

    Avvio

    6 catenelle (cat), chiudetele a cerchio unendo insieme l’ultima e la prima con una maglia bassissima (mbss)

    1 giro: 6 cat, 3 maglie alte (ma) nell’anello di cat, *3 cat, 3 ma nell’anello di cat* 2 volte in tutto, 3 cat, 2 ma, chiudete il giro unendo l’ultima ma alla terza delle 6 iniziali con una mbss.

    2 giro: 1 mbss nell’archetto di 3 cat, 3 cat, (2 ma, 3 cat, 3 ma) nel medesimo archetto, *1 cat, (3 ma, 3 cat, 3 ma) nell’archetto successivo (succ)*, 3 volte in tutto, 1 cat, chiudete il giro unendo l’ultima ma alla terza delle 3 cat iniziali con una mbss.

    3 giro: 1 mbss nelle 2 ma succ, 1 mbss nell’archetto di 3 cat succ, [(3 ma, 3 cat, 3 ma) nell'archetto succ, *1 cat, 3 ma nella cat sottostante, 1 cat fino all'archetto di 3 cat succ*], ripetete da [ a ] 3 volte in tutto, poi rip da * a * 1 volta in tutto, chiudete il giro unendo l’ultima cat alla terza delle 3 cat iniziali con una mbss.

    Ripetete il giro 3 fino ad ottenere un quadratino delle dimensioni desiderate.

    Bordo: eseguite un bordo a mb tutto intorno al quadratino, lavorando 1 mb in ogni ma e cat sottostante e 5 mb nell’archetto di cat di ciascun angolo. Chiudete il giro giuntando l’ultima e la prima mb con 1 mbss.