Pulizie di primavera: consigli per l’organizzazione

da , il

    Pulizie primavera

    Pulizie di primavera, un incubo per molte, una necessità per tutte. Quando i primi timidi raggi di sole primaverile entrano in casa il rischio è che sporco e polvere diventino davvero evidenti, quindi non è più consentito chiudere un occhio e le grandi pulizie di primavera sono d’obbligo. Per rendere l’incombenza meno ingrata e massimizzare l’efficienza, meglio seguire alcuni consigli pratici per l’organizzazione. Ecco una strategia vincente in dieci passaggi per far brillare la casa in vista della bella stagione alle porte.

    1. Le tende

    Le tende vanno staccate e lavate, in lavatrice, a mano o rivolgendosi alla tintoria in base al tipo di tessuto.

    2. I letti

    Togliere tutte le lenzuola, copri materassi e copri cuscini, da lavare in lavatrice a temperature elevate. I materassi, invece, se possibile, vanno messi all’aria e alla luce del sole per qualche ora.

    3. Armadi

    E se la casa va rivoltata come un calzino, anche gli armadi meritano un trattamento ad hoc. In vista dell’aumento delle temperature, meglio fare il cambio di stagione negli armadi e approfittarne per pulire a fondi vani e cassetti, mensole e nicchie.

    4. I vetri

    Approfittando dell’assenza delle tende, meglio pulire a fondo i vetri, con l’aiuto di un detergente specifico o di acqua e aceto.

    5. Finestre e porte

    Anche gli infissi, i serramenti, le porte, i soffitti e i davanzali vanno passati con un panno cattura polvere e, nel caso di superfici più sporche, con un panno di cotone con acqua tiepida o un detergente sgrassante (da scegliere in base al materiale da trattare).

    6. Mensole, quadri & co.

    Armati di un panno pulito ed eventualmente di un detergente spray sgrassante, passare tutte le altre superfici della casa, dalle mensole ai quadri, fino alle cornici, ai tavoli, alle sedie e ai vari suppellettili.

    7. Cassetti e cassettini

    Meglio approfittarne anche per fare ordine e pulizia all’interno di cassetti e armadietti nelle varie stanze di casa, con un’attenzione particolare a quella più vissuta, la cucina.

    8. L’esterno

    Per chi ha un giardino, un portico, un balcone o un terrazzo, questo è il momento ideale per le prime pulizie, con scopa, stracci e sgrassatore alla mano.

    9. Divani e poltrone

    Con l’aspirapolvere passare divani e poltrone e altri mobili o accessori imbottiti o rivestiti di casa.

    10. I pavimenti

    Non resta che pulire con cura il pavimento di casa: passando prima la scopa e l’aspirapolvere, continuando con il panno di microfibra e concludendo con lo straccio, intriso e ben strizzato, con acqua tiepida e detergente.