Per il pranzo della domenica prepariamo un polpettone ai garofani, una gustosa ricetta con i fiori

da , il

    cucinare garofani

    Non sapete cosa cucinare per il pranzo della domenica? Cosa ne dite di portare in tavola dei garofani? Non intendo come decorazione per la nostra tavola, anche se il tipo screziato che vi propongo qui sopra è assolutamente perfetto per realizzare un bel centrotavola. Questo fiore è anche ottimo per cucinare, come del resto lo sono altri suoi splendidi colleghi. Dopo avervi proposto gli spaghetti ai garofani, eccoci qui a parlare di una nuova ricetta dedicata proprio a questo fiore. Questa volta perché non proviamo a realizzare insieme un bel polpettone al garofano?

    Cosa ci serve per realizzare questa bella e gustosa ricetta con dei fiori tanto belli? Andate a far la spesa e comprate: 400 grammi di carne di manzo tritata, due uova, del parmigiano grattugiato, due fette di pan carré che dovrete bagnare nel latte e strizzarle, del sale e un po’ di petali di garofano, che dovrete lavare davvero molto bene. E ancora, due litri di acqua, una carota raschiata, due gambi di sedano, una cipolla sbucciata, 4 chiodi di garofano, 2 foglie di alloro.

    In un recipiente mescolate la carne con le uova, intere, con il vostro parmigiano grattugiato, con le fette di pan carré, con un po’ di sale e dei petali di questo meraviglioso fiore. Mescolate tutto con estrema cura. Quando tutto sarà mischiato per bene, prendete una pentola, inserite l’acqua, con la carota, il sedano, la cipolla, l’alloro, il sale e i chiodi di garofano.

    Prendete l’impasto e con le mani formate due piccoli polpettoncini, che dovrete avvolgere in due teli, legando le estremità. Poi immergete i polpettoni nel brodo che abbiamo preparato e che nel frattempo ha bollito un po’. Bisogna lasciar cuocere il tutto per un’oretta. Da servire non caldissimi e tagliati a fette!

    Che dite, meglio la ricetta del polpettone alle rose o quella del polpettone ai garofani?