Pasqua, centrotavola fai da te: istruzioni e idee [FOTO]

da , il

    Pasqua, centrotavola fai da te, per rendere la tavola di pranzi e cene delle feste pasquali più creativa e originale. Basta un po’ di fantasia e sfruttando i simboli tipici della Pasqua, come le uova o coniglietti, per esempio, si possono realizzare splendide creazioni da portare in tavola insieme alle prelibatezze culinarie. Ecco alcune istruzioni e idee interessanti.

    Centrotavola pasquale shabby chic

    Centrotavola con la voliera

    Una vecchia voliera di ferro dipinta di bianco, un classico dell’oggettistica shabby chic, con gli accessori giusti, vegetali e cartacei, può trasformarsi in uno splendido centrotavola ideale per le festività pasquali.

    L’occorrente. Una voliera di ferro bianca; muschio, zolle di erba vera o pezzi di erba sintetica; narcisi; uova (meglio sode per evitare che si rompano); carta velina; fil di ferro; colla a caldo; nastro adesivo.

    Come fare. Il primo consiglio e, dopo aver preparato l’occorrente, ritagliato fiori e farfalle ci carta velina, di lasciarsi trasportare dalla fantasia e dalla creatività. Le decorazioni con la carta possono essere fissate, con la colla o il nastro adesivo, sul fil di ferro da attaccare alle barre della voliera o all’erba, per esempio. La base, realizzata con l’erba da distribuire all’interno della struttura di ferro, va arricchita a suon di fiori e decorazioni di carta, inserendo qualche uovo (che volendo si può decorare o dipingere), e il centrotavola è pronto per rendere unica la tavola pasquale.

    Centrotavola in feltro originale

    Centrotavola in feltro

    Il feltro, uno dei materiali più duttili ed economici, modellabile e assemblabile facilmente con forbici e colla a caldo: ecco come sfruttarlo per creare un centrotavola originale per Pasqua.

    L’occorrente. Fogli di pannolenci di diversi colori; forbici e taglierino; colla a caldo; ovetti e uova; colori a tempera e pennarelli; paglia vera o sintetica; lana o cotone.

    Come fare. Prima di tutto si compone la struttura, cioè la vaschetta o il cestino in pannolenci, fissando il tutto con la colla a caldo. Pronto il contenitore, non resta che riempirlo con creatività, partendo da una base di paglia: decorare le uova e gli ovetti a dovere con tempere e pennarelli, per poi (una volta asciugati) inserirle; preparare dei pulcini realizzati con i pon pon di lana o cotone, da unire alle uova. Volendo si può arricchire il tutto con qualche nastro colorato o alcune decorazioni a tema ritagliate dal feltro e poi il centrotavola è pronto per fare bella mostra di sé tra le prelibatezze pasquali.