Mobili per la tv: i modelli più originali [FOTO]

da , il

    Mobili per la tv, perché, in fondo, collocare il televisore nel posto e nel modo giusto, evitando scivoloni di stile proprio in salotto è un gioco meno da ragazzi di quanti molti credono. Tra i modelli più originali ci sono quelli all’insegna del design minimal e d’ispirazione futurista, ma anche quelli recuperati da vecchi mobili in legno, restaurati e dipinti, per esempio.

    Le soluzioni più moderne premiano le linee pulite e il design semplice. Cioè soluzioni funzionali e minimal, pratiche e senza strutture troppo imponenti o ingombri eccessivi. Sono state reinterpretate in mille modi differenti, per esempio, le pareti attrezzate, un vero must dei mobili porta televisione. Da quelle che puntato tutto sull’essenzialità dell’arredo e del suo scopo funzionale, composte da pochissime mensole dalle dimensioni minime, fino a quelle più articolate e particolari, che nascondono scomparti e scaffali, cassetti e ripiani per contenere, oltre alla tv, anche libri e stoviglie, bicchieri e oggetti d’arredamento.

    Un altro grande classico dei mobili tv rivisto e corretto è il carrello. Ora le nuove tendenze lo vogliono ancora più comodo e multitasking, ancora meno invasivo e ingombrante. In particolare, vanno per la maggiore le soluzioni realizzate in materiali plastici, come il plexiglass, per esempio, o in vetro, per dare un effetto trasparente che riduce ulteriormente l’impatto visivo del carrello porta tv.

    Tornano mobili in legno e cassapanche rivisitate, cassettiere e piccole librerie, ma preferibilmente non tirate a lucido come andava un tempo, ma decappate o rovinate, per dare loro un aspetto più vissuto e un carattere più deciso.

    E se la televisione fosse appesa alla parete e incorniciata a dovere? Sempre più spesso, vuoi per esigenze di spazio, sempre più ridotto nelle abitazioni moderne, vuoi per gusti estetici, cioè per togliere di mezzo fili e cavi vari, la televisione si appende al muro. E, in questo caso, se i puristi dello stile minimal non vorrebbero altri mobili o mensole a corredo della tv, la comodità e i numerosi decoder e apparecchi connessi impongono un contenitore extra. Per ovviare al problema in modo creativo esistono contenitori e librerie pensate su misura allo scopo che, spesso arricchite anche da una cornice, nascondono anche contenitori e comparti vari.

    I modelli più hi-tech, che nascondono anche sensori, casse e sistemi per ottimizzare l’utilizzo della televisione, poi, hanno assunto le forme più particolari e creative, dai mobili tondi con la base metallico a quelli ovali da appendere alla parete ormai sembra non esserci troppo limite all’originalità.