Londra women-friendly di Daniela De Rosa

da , il

    Londra women friendly

    Chi l’ha detto che per viaggiare è necessario essere in coppia? Nella capitale britannica, per esempio, grazie alla guida “Londra women-friendly” di Daniela De Rosa per Morellini editore, una donna da sola può davvero divertirsi al massimo, senza troppi rischi. Un compagno di viaggio imprevisto quanto prezioso, questa guida dai toni accesi del rosa, dedicata alle donne che amano lasciarsi affascinare dalle città in giro per il mondo, immergersi in culture e tradizioni diverse. Londra da un punto di vista tutto femminile, per essere vissuta al meglio dalle donne: ecco la storia, costellata di indirizzi utili, consigli e trucchi infallibili, che racconta questo volume da non perdere.

    Non è la solita guida

    Meglio accantonare l’idea della solita guida di viaggio, noiosa e banale quanto basta per perdere, troppo spesso, la poesia e la voglia di avventurarsi in località sempre nuove. Meglio, allo stesso modo, togliersi dalla testa, i classici consigli “unisex” e i tradizionali itinerari turistici. “Londra women-friendly” racconta un viaggio da una prospettiva diversa, totalmente femminile, regalando veri e propri segreti irrinunciabili sulla città europea più cosmopolita di sempre.

    Se è vero che, con buona pace dei couturier francesi e dei protagonisti del made in Italy, è a Londra che nascono le vere tendenze moda, in quel crocevia di ispirazioni rock punk, grunge e hippie, shabby e etno chic, in un gioco di perenni contrasti, fatto di tradizioni secolari e spinte trasgressive, questa guida è l’amica ideale con cui visitarla.

    Più che una guida, infatti, questo volume, da tenere in borsetta, da scaricare sul tablet o sullo smartphone, è un’amica con cui condividere il viaggio. Un’amica saggia, quanto esperta e profonda conoscitrice del meglio che Londra può offrire. Sfogliando, realmente o virtualmente, le sue pagine, si possono scovare i migliori negozietti dove fare shopping, i quartieri da vedere, dove perdersi tra palazzi storici e gallerie d’arte, e quelli da evitare, i locali dove sorseggiare il tè delle cinque, come la regina, sbirciando le abitudini delle celebrities della city, ma anche quelli dove scatenarsi ballando fino a notte fonda o i ristoranti dove assaporare le proposte gastronomiche di ogni parte del mondo.

    Oltre agli indirizzi che contano davvero a Londra, dalle vie più famose, al b&b più chic, ci sono anche preziosi consigli dedicati alle donne e, in particolare, alla loro sicurezza, completi di suggerimenti sui luoghi da frequentare e quelli da evitare, sui mezzi di trasporto e sulle abitudini dei “londoners”.