Lavori creativi fai da te, come preparare la cartapesta riciclando i giornali

da , il

    La cartapesta è senza dubbio uno degli strumenti più utili e divertenti per creare tanti lavoretti, che possono diventare eco friendly, dal momento che li realizziamo riciclando delle cose che altrimenti andrebbero gettate via. Oggi vi propongo una tecnica per realizzare questo materiale decisamente versatile, che si presta a moltissime creazioni. E poi si può anche usare con i bambini, per fare creare degli oggetti che anche loro possono lavorare con le manine, senza paura che possano maneggiare oggetti o sostanze che non vanno bene per la loro salute!

    Questa tecnica utilizza i cartoni che contengono le uova, ma possiamo anche usare dei fogli di giornale. Oltre a queste cose, dobbiamo avere in casa un secchio o una bacinella, della polvere di segatura, un frullatore ad immersione, ma anche della colla vinilica.

    Cominciate spezzettando i cartoni delle uova mettendoli poi a macerare all’interno del secchio pieno di acqua calda, per almeno quattro giorni. Tirate fuori i pezzi di cartone e rendeteli ancora più piccoli. Con il frullatore nel secchio, frullate il tutto per ottenere una pasta morbida, che alla fine potrete strizzare per eliminare l’acqua in eccesso. A questo punto aggiungete la colla vinilica e mischiate bene, strizzando la pasta. Aggiungete la polvere di segatura, continuando a lavorare con le mani. La cartapesta va conservata nella pellicola, dove la potrete tenere per un mese.

    Con la cartapesta si possono realizzare tantissime cose, numerosi progetti eco friendly perchè ci permettono di riciclare tantissimi fogli di giornale che altrimenti andrebbero gettati via. Tra i nostri lavori creativi fatti con questa tecnica abbiamo una pratica e utile ciotola realizzata in cartapesta, ma anche una maschera perfetta per le feste di Carnevale 2012.

    Voi avete mai realizzato qualcosa con la cartapesta che volete condividere con noi? O c’è qualcosa che vorreste fare ma non sapete da che parte cominciare?