Lavori a maglia: come realizzare degli scaldamuscoli fai da te [FOTO]

da , il

    Per tutte le patite dei lavori a maglia, ecco alcuni suggerimenti per realizzare accessori d’abbigliamento comodi, caldi e davvero utili per la stagione fredda, nonché di gran moda: gli scaldamuscoli. Direttamente dai colorati anni ottanta, che avevano eletto questi morbidi cilindri in lana da indumento da palestra a vero e proprio accessorio fashion, fino ai nostri giorni, gli scaldamuscoli hanno attraversato indenni due decenni e ora sembra che siano tornati in gran spolvero. In realtà sono davvero molto carini sia per i grandi che per i bambini, hanno lo scopo di tenere calda la gamba quando fuori gela e i calzettoni sotto gli stivali non sono sufficienti ad evitare che le nostre estremità si ghiaccino, e se realizzati con un occhio allo stile possono anche contribuire a personalizzare il nostro look. Vediamo come creare bellissimi scaldamuscoli da sfoggiare in ogni occasione.

    Scaldamuscoli per i bambini

    Per i bambini, che siano degli sportivi in erba o meno, gli scaldamuscoli sono davvero utili. Ecco cosa ci serve per realizzarne un paio in soffice lana.

    • Due gomitoli di lana morbida del colore che preferite
    • Ferri da maglia n° 5,5

    Per un lavoretto semplice e liscio, dovrete creare le prime 30 maglie e lavorare i primi 5 ferri alternando un punto dritto e uno rovescio. Proseguite lavorando a maglia rasata un ferro dritto e uno rovescio fino a raggiungere la lunghezza da bambino di 25-30 cm. Completate con gli ultimi 5 ferri a coste e infine chiudete il lavoro. Naturalmente la realizzazione sarà molto simile anche per degli scaldamuscoli da adulto, basterà aumentare la lunghezza e le dimensioni. Eventualmente potete abbinarli a qualche sciarpina e guanti in lana che avete già per completare il look.

    Scaldamuscoli a strisce

    Gli scaldamuscoli per i bambini – ma lo stesso procedimento va bene anche per quelli degli adulti, sono molto carini anche a strisce. Per ottenere questo effetto dovrete procurarvi due gomitoli di lana di colori diversi, che potete scegliere a contrasto o tono su tono, e alternare il filo ogni 6 ferri, in modo da creare le strisce uguali. Non tagliate il filo che avete in sospeso ma fatelo passare lungo il bordino e poi riprendete a usarlo alla striscia successiva.

    Scaldamuscoli fai da te video tutorial

    Se non ve la cavate benissimo a maglia ma preferite il taglia e cuci, ecco un video tutorial tutto per voi. Vi mostra come realizzare degli scaldamuscoli molto fashion a partire da stoffa, fascia elastica, cartamodello e macchina da cucire. E’ molto importante prendere bene le misure in modo che lo scaldamuscolo calzi alla perfezione e non rimanga largo o, al contrario, troppo stretto. Il video suggerisce di usare della stoffa “pelosa”, ma evidentemente potete anche usarne un’altra, se preferite. Potete anche rendere più simpatico il modello applicando bottoni, balze, pelliccia o decorazioni varie. Buon lavoro!