Librerie componibili: idee fai da te per arredare la tua casa [FOTO]

da , il

    In commercio esistono librerie componibili di tutti i tipi, forme, colori e prezzi. Per definizione facilmente adattabili a ogni esigenza di spazio, modulabili in base alle singole necessità, le librerie componibili si prestano alla perfezione ad arredare la casa in modo creativo, ad arredare ogni ambiente, dalla sala alla cameretta dei bambini, in modo funzionale ma anche originale. Per massimizzare l’aspetto creativo, ecco alcune idee fai da te.

    Giochi di mensole

    Libreria skate

    Non serve molto e, soprattutto, non serve spendere molto. Anzi, si potrebbe puntare anche sul recupero e sul riciclo per creare librerie economiche. Le protagoniste di questa proposta di libreria fai te sono le mensole. Semplici assi di legno (o di altri materiali) da fissare al muro (con gli appositi sostegni), in posizioni e con inclinazioni impreviste, per dar vita a un vero e proprio gioco di simmetrie e asimmetrie a suon di mensole.

    Per ridurre al massimo i costi, si potrebbero recuperare tutte le vecchie mensole di casa, da pulire e rinnovare con l’aiuto di qualche pennellata di vernice. Anche se non sono dello stesso materiale non importa. Se è vero che con il colore si riesce a uniformare tutto senza problemi, è anche vero che i contrasti, come quello tra legno e metallo, per esempio, possono garantire un effetto niente male. Un’idea divertente potrebbe essere anche quella di utilizzare altri oggetti da recuperare, reinterpretandoli come mensole. Un esempio? Le tavole da skateboard o da snowboard.

    L’idea di riciclo, molto eco chic

    Libreria cassette e pallet

    Non è una novità sensazionale, ma per realizzare una libreria componibile a costo zero (o quasi) si possono utilizzare, come materia prima, le vecchie cassette di legno della frutta o i pallet. Il segreto del successo è una buona dose di vernice, per evitare che l’effetto riciclo diventi drasticamente (o, meglio, sciattamente) evidente e un po’ di creatività nell’assemblaggio.

    Innanzitutto colore: la prima cosa da fare è colorare tutte le cassette della frutta e i pallet, controllando, prima, di aver eliminato ogni chiodo o scheggia sporgente, se necessario con l’aiuto della carta vetro. Colorato tutto con la vernice (stesa a pennello o con le più pratiche bombolette spray), bisogna lasciar asciugare per alcune ore, per poi finire il tutto con uno strato di vernice fissativa trasparente (da lasciare asciugare per qualche ora).

    Pronti i moduli fai da te, non resta che assemblarli, con l’aiuto di sostegni, trapano, viti e fischer. Se la parete da “vestire” con la libreria componibile è piuttosto grande, può essere interessante posizionare al centro il pallet e, sui quattro lati comporre una sorta di cornice con le cassette della frutta.