L’arredamento ideale per la casa al mare

Arredare la casa al mare può essere molto divertente. È importante scegliere i giusti colori e materiali, così da richiamare l'ambiente marino. Per arredare gli interni della casa con gusto e originalità, è possibile ricorrere ad alcune idee fai da te o prodotti in vendita. Quali sono le idee più belle per arredare la casa al mare? Ecco alcuni utili consigli sull'arredamento ideale.

da , il

    Qual è l’arredamento ideale per la casa al mare? Quali sono le idee più belle per arredare la casa al mare? Per i fortunati che hanno un angolo di relax, una casa al mare dove trascorrere le vacanze o anche solo qualche week-end per staccare dalla routine quotidiana, può essere utile avere qualche suggerimento in più su come arredare questa abitazione estiva, scegliendo l’arredamento ideale. La casa al mare non deve essere la fotocopia di quella in città, ma nemmeno un contenitore disordinato di vecchi mobili o cianfrusaglie. Come arredare una casa al mare, spendendo poco? Anche se il budget è limitato, si può arredare con gusto e con una buona dose di originalità anche il rifugio con vista sul mare: per arredare gli interni della casa al mare, è possibile ricorrere a idee fai da te o ai prodotti IKEA, solo per citare un paio di esempi. Siete curiosi di scoprire di più in merito? Ecco alcune idee interessanti e utili consigli sull’arredamento ideale per la casa al mare.

    Come arredare una casa al mare spendendo poco

    Conchiglie

    Come arredare una casa al mare, spendendo poco? Arredare con il fai da te permette di ottenere dei risultati unici, risparmiando: il riciclo creativo consente, infatti, di dare nuova vita e un nuovo scopo ad oggetti che credevamo da gettare via e ciò ci permette di risparmiare, per l’appunto, rispettando, al tempo stesso, l’ambiente che ci circonda.

    Tra le idee più belle per arredare la casa al mare in modo economico, c’è l’utilizzo di oggetti che richiamano il mare: pensate, ad esempio, a delle bottiglie di vetro colorate da poter utilizzare come dei porta-candele, oppure ad alcune cornici in legno per gli specchi, in modo tale che la luminosità sia aumentata.

    In tema mare sono, inoltre, le conchiglie che possono essere raccolte lungo la riva e utilizzate per dare vita a diversi accessori e complementi di arredo in stile marino: potreste, per esempio, incollarle su alcuni vecchi oggetti, così da dar loro un nuovo look perfetto per la vostra casa al mare.

    I mobili per arredare la casa al mare

    Sigurd panca IKEA

    Protagonisti per definizione dell’arredamento di ogni spazio sono i mobili. Quando si tratta di una casa al mare, questi devono essere comodi, semplici e non troppo alla moda: meglio puntare su linee pulite e modelli intramontabili per gli arredi più importanti, così da evitare l’effetto noia.

    Il colore dominante dovrebbe essere il bianco, con tutta la sua palette di sfumature, dall’avorio fino al tortora chiaro, impreziosito con qualche dettaglio dal sapore marittimo, sui toni del blu, dell’azzurro e del corallo.

    I materiali da preferire sono quelli grezzi che, oltre a richiedere poca manutenzione e a resistere meglio all’usura del tempo e dell’acqua salina, si intonano alla perfezione con la location: ottimi allo scopo, i mobili di legno, magari sbiancato, di vimini e paglia e i tessuti naturali, come il cotone, il lino o la iuta, ideali per ricoprire divani e letti, ma anche per tende, cuscini e tovaglie.

    Per evitare l’effetto monocromatico, total white o simili, si può giocare con accessori e complementi d’arredo, scegliendo le righe o le fantasie dal sapore del mare, come quelle che raffigurano barche, conchiglie, nodi da marinaio, coralli, pesci o stelle marine.

    Parlando di come arredare la casa al mare, IKEA offre un’ampia scelta in merito: un esempio è la panca bianca Sigurd, adatta a varie stanze della casa, in vendita al costo di 74,99 euro.

    Arredare i bagni della casa al mare

    Bagno blu e bianco

    Come arredare i bagni della casa al mare? In questa stanza – così come nelle altre della casa – i colori svolgono un ruolo importante. Per il bagno di una casa al mare, è consigliabile optare per dei colori come il bianco e tutte le sfumature dell’azzurro, del blu e del celeste: non solo questi colori richiamano proprio il mare e sono, quindi, ideali per l’arredamento di una casa per le vacanze, ma richiamano anche l’acqua e la pulizia.

    L’elemento predominante del bagno è l’acqua e, secondo il Feng Shui, questa rappresenta la fonte della vita, un’energia purificatrice che deve essere lasciata fluire senza impedimenti: in bagno, andranno, quindi, evitati i riferimenti al fuoco e i colori ad esso associati prediligendo, per l’appunto, colori adatti come il celeste, il blu, l’azzurro e il bianco.

    Arredare la cucina della casa al mare

    Cucina al mare

    Come arredare la cucina della casa al mare? Lo stile shabby chic è l’ideale, in questo caso: questo si adatta, infatti, in modo perfetto allo spirito della casa al mare, in quanto si presenta come semplice, raffinato e naturale.

    La cucina dovrà essere, preferibilmente, bianca con degli elettrodomestici che siano ridotti al minimo indispensabile: optate, dunque, per un frigo piccolo, un fornello a quattro fuochi e un forno piccolo. Il colore bianco, inoltre, permette di avere più luce e un ambiente dall’aspetto più pulito e fresco.

    In alternativa, potreste optare per una cucina in legno dallo stile più classico o in laccato per chi ama il contemporaneo.

    Per quanto riguarda la sala da pranzo, il tavolo dovrà essere, possibilmente, di colore bianco e le sedie potrebbero essere di azzurro.

    Arredare gli interni della casa al mare

    Stanza da letto al mare

    Infine, come arredare il resto degli interni della casa al mare? La prima scelta da fare, quando si deve arredare una casa, anche quella al mare, riguarda i colori: vietate le sfumature più scure e cupe, ma anche i toni troppo stravaganti, per cui è meglio puntare tutto sulla semplicità, optando per i toni della natura, prendendo spunto dal paesaggio circostante.

    Via libera, quindi, a tutte le declinazioni del bianco e del beige, ma anche a quelle del blu, dell’azzurro, del celeste e del bianco: le cromie del legno, della sabbia e del protagonista assoluto del panorama, il mare. Il consiglio è di dipingere le pareti con colori chiari, che vanno dal bianco assoluto al sabbia per, poi, potersi sbizzarrire con mobili e complementi d’arredo.

    L’ingresso potrà essere arredato con un attaccapanni, un piccolo mobile su cui riporre le proprie cose e, magari, anche uno specchio.

    Il salotto non dovrà essere privo di un tavolino basso, di un divano e di alcune poltrone: potreste optare per delle strutture minimal in legno a vista e dei cuscini che richiamino il mare. Il consiglio è, però, quello di armarvi di tessuti per coprire divani e poltrone, che potrebbero sporcarsi con la sabbia.

    Infine, la camera da letto dovrà essere arredata con colori chiarissimi: scegliete delle lenzuola di lino bianco e dei mobili in legno, senza dimenticare delle grandi tende azzurre e bianche che lascino intravedere il mare all’esterno.