Impara a realizzare un cardigan con il lavoro ai ferri

da , il

    cardigan autunno

    Con l’arrivo dell’autunno, ecco come realizzare un bellissimo cardigan con il lavoro ai ferri, dal taglio elegante e adatto in molte occasioni. Il colore particolare (che potete comunque modificare) si adatta sia all’estate che sta per finire, sia al vicino autunno. Il cardigan è realizzato in semplice filato, è quindi ottimo per le giornate più fresche e per le serate all’aperto. Il materiale che ti occorre è il seguente: 400 g. di filato color argilla, ferri n. 3 e 4, due bottoni dal colore simile al filato e un ago da lana con punta arrotondata. La taglia è una 44, con spiegazioni anche per una 42 ed una 46. Iniziamo!

    Per il dietro: con i f. n. 3 avv. 146 (134-154) m. e, per il bordo, lav. 2 f. a m. tubolare e 36 f. a p. coste 2/2, pari a cm 11 tot. Pros. con i f. n. 4 a m. ras. dir. diminuendo 33 (29-33) m. a regolare distanza nel corso del 1° f. A cm 21 (19-23) dal bordo, per gli scalfi intrecc. ai lati, ogni 2 f., 4 m., 3 m., 2 m., 1 m. per 8 (7-9) volte. A cm 20 dall’inizio degli scalfi, per lo sbieco delle spalle intrecc. ai lati 4 m. ogni 2 f. per 4 volte (per la taglia 42 intrecc., ogni 2 f., 4 m. per 2 volte, 3 m. per 2 volte – per la taglia 46 intrecc., ogni 2 f., 5 m. per 2 volte, 4 m. per 2 volte). Intrecc. le 47 (45-49) m. rimaste.

    Il davanti destro: con i f. n. 3 avv. 54 (50-58) m. e lav. il bordo come dietro. Pros. con i f. n. 4 a m. ras. dir. diminuendo 12 (11-13) m. a regolare distanza nel corso del 1° f. A cm 6 dal bordo, per lo scollo dim. sulla destra del lavoro 1 m. ogni 14 f. per 9 volte. Allo stesso tempo, a cm 21 (19-23) dal bordo eseguire lo scalfo e, a cm 20 dall’inizio dello stesso, sbie- care la spalla, sulla sinistra del lavoro, come fatto per il dietro.

    Il davanti sinistro: si lav. come il davanti destro, in modo simmetrico. Maniche: conif.n.3avv.70 (66-74)m.e, per il bordo, lav.2f.am.tubolare e 32f.a p. coste2/2,pari a cm 10 tot. Pros. con i f. n. 4 a m. ras. dir. diminuendo 16 m. a regolare distanza nel corso del 1° f. Ai lati aum. 1 m. ogni 8 f. per 8 volte, 1 m. ogni 6 f. per 4 volte. A cm 31 (29-33) dal bordo, per gli scalfi intrecc. ai lati, ogni 2 f., 3 m., 1 m. per 25 (23- 27) volte. A cm 17 (16-18) dall’inizio degli scalfi intrecc. le 22 m. rimaste. Bordo: con i f. n. 3 avv. 206 (190-222) m. e lav. 34 f. a p. coste 2/2, pari a cm 10, eseguendo, nel corso del 9° e del 27° f., 1 occhiello all’interno delle prime 30 m. (lato del davanti destro). Pros. a m. tubolare per 4 f., quindi chiudere le m. con l’ago a p. maglia. Eseguire un altro bordo uguale, con esclusione degli occhielli.

    Cucire le spalle. Unire tra loro le due parti del bordo lasciando verso l’esterno della prima parte il lato con occhielli. Fissare il bordo lungo lo scollo davanti e dietro facendo combaciare la cucitura con il centro dello scollo dietro e lasciando il lato con occhielli alla base del davanti destro. Cucire i fianchi. Chiudere e montare le maniche. Attaccare i bottoni sul bordo del davanti sinistro, in corrispondenza degli occhielli.

    Ti piace? Se il lavoro finale è quello che volevi, prova anche ad abbinare una sciarpa fatta all’uncinetto o una borsa etnica da utilizzare anche in autunno!