I migliori abbinamenti di colori per le pareti [FOTO]

da , il

    A chi non è mai capitato di essere alla prese con la tinteggiatura di casa e di non sapere quali colori scegliere per ogni stanza? Scelto l’orientamento cromatico, i dubbi non finiscono: quali sono i migliori abbinamenti di colori per le pareti? Non esiste una vera e propria lista di combinazioni azzeccate senza possibilità di sbagli o ripensamenti, ma qualche regola, dettata dal buon gusto, può essere d’aiuto. Ecco qualche consiglio utile per scegliere gli abbinamenti giusti, per mixare i colori o accostarli al meglio sulle pareti di casa.

    Colore sì, ma con sobrietà

    Uno dei trend più in voga negli ultimi anni, in materia di arredamento e design d’interni, premia gli accostamenti cromatici originali, ma senza eccessi, creativi, ma senza contrasti abbaglianti. I protagonisti incontrastati di questi abbinamenti cromatici “ton sur ton” sono il grigio, in tutte le sue possibili declinazioni, il bianco, dalla versione ottica al sabbia, e il tortora.

    Giocare, senza osare troppo con le mille possibili sfumature di grigio, bianco e tortora, è una garanzia di successo, nella maggior parte dei casi. Infatti, queste tonalità neutre si abbinano perfettamente sia agli ambienti più classici, con mobili e accessori antichi, sia ai loft ipermoderni, votati completamente allo stile minimale.

    Il consiglio è di scegliere tre tonalità di bianco, grigio e tortora, una per tipo o tre sfumature dello stesso colore, e di distribuirle sulle pareti delle stanze. Si può scegliere, per esempio, di dipingere una parete con una tonalità più scura, lasciando le altre dello stesso colore più chiaro e il soffitto bianco. Molto divertente, soprattutto nelle stanze più grandi, l’effetto bicolore, ottenuto con le righe di due sfumature di colore, più chiara e più scura.

    Luce e colore senza limiti

    Più in linea con le tendenze di qualche anno fa, che volevano botte cromatiche intense, al limite dell’eccessivo e dello stravagante, per rendere originali gli ambienti, la scelta di nuance accese per le pareti di casa. Che si scelga il rosso, il giallo o l’arancione, però, il consiglio è di chiarirsi bene le idee prima di iniziare, evitando di mischiare troppi colori senza un senso logico e soprattutto estetico.

    Perfetti, per esempio, gli abbinamenti tra le varie sfumature di verde, dal salvia all’acquamarina, di rosa, dal cipria al fucsia, e dell’azzurro, dal celeste al turchese, abbinati a un soffitto rigorosamente bianco e a una stanza con arredamento semplice e lineare, per evitare l’effetto carnevalesco.

    L’effetto luce un po’ sopra le righe per gli amanti del genere potrebbe essere garantito dai colori metallizzati, che vanno dall’oro al bronzo fino all’argento brillante. In questo caso, meglio non esagerare, però: una parete preziosa è più che sufficiente, per le altre meglio scegliere tonalità meno impegnative, come il più classico che bianchi, il tortora o il nocciola.

    Che colore sei? [TEST]

    Domanda 1 di 10

    Gamma di colori: quale preferisci?

    Dolcetto o scherzetto?