I luoghi migliori per le immersioni in Italia: i siti e i posti perfetti più belli

In Italia, sono diversi i luoghi in cui è possibile dedicarsi alle immersioni. Chi ama il mare e i viaggi e ha uno spirito avventuroso potrebbe trovare interessante andare alla scoperta dell'incantevole e ricchissimo mondo sottomarino. Quali sono i luoghi migliori per le immersioni in Italia? Ecco alcuni dei siti più belli e dei posti perfetti per le immersioni.

da , il

    Quali sono i luoghi migliori per le immersioni in Italia? Quali sono i siti e i posti perfetti più belli? Chi ama il mare e i viaggi e possiede anche uno spirito avventuroso potrebbe decidere per una vacanza un po’ diversa dal solito e dedicarsi alle immersioni nelle splendide acque italiane: già, perché non occorre lasciare l’Italia per potersi dedicare a questa magnifica attività. Dove fare immersioni subacquee a luglio e ad agosto? Quali sono i migliori siti di immersione in Italia? Siete curiosi di scoprire di più in merito? Ecco alcune idee interessanti e utili consigli sui luoghi e i viaggi adatti alle immersioni.

    I migliori siti di immersione in Italia

    Cala Gonone Sardegna

    Quali sono i migliori siti di immersione in Italia? I fondali dove fare immersioni in Italia sono davvero tantissimi e nascondono delle bellezze uniche nel loro genere: coralli, pesci e molto altro al di sotto del livello del mare, un mondo da scoprire. Per ammirare tutte queste meraviglie, non è necessario partire verso luoghi tropicali: magari non faranno parte delle cosiddette “Seven Underwater Wonders of the World“, ma il nostro Paese ha tantissimo da offrire sotto questo punto di vista.

    Nel Parco di Portofino, in Liguria, si trova un’area naturale marina protetta, in cui è possibile immergersi alla ricerca di coralli, dentici, cernie e barracuda. Sempre in questa spettacolare regione, si trovano due aree particolarmente interessanti per le immersioni, ovvero la zona di Latte-Ventimiglia e la zona di Levanto e delle Cinque Terre, dove è possibile ammirare anche alcuni relitti.

    In Sardegna, l’Isola di Caprera, nell’arcipelago della Maddalena offre davvero tanto per le immersioni: intorno alle isole di Tavolara e di Molara sono presenti murene, aragoste, cernie e molto altro ancora. Anche dal Golfo di Cagliari a Capo Teulada, è possibile fare delle immersioni profonde, che vi porteranno vicino a relitti a ben oltre cento metri di profondità. Nel Golfo Orosei, anche Cala Gonone, dove troverete molte caverne e grotte da esplorare, come la Grotta Smeralda o le Grotte Hades.

    Dopo la Liguria e la Sardegna, la Sicilia che offre un’ampia scelta, soprattutto nei pressi delle tante isole attorno: da segnalare sono, in particolare, Ustica, Lampedusa, Vulcano, Eolie e Pantelleria, le quali vantano dei fondali quasi tropicali.

    Dove fare immersioni a luglio e ad agosto

    Capo Vaticano Calabria

    Dove fare immersioni subacquee a luglio e ad agosto in Italia? Oltre alla Liguria, alla Sardegna e alla Sicilia, ci sono altri luoghi italiani, che meritano di essere scoperti in profondità e il periodo migliore per farlo è proprio quello estivo, soprattutto tra luglio e agosto: il mondo sottomarino, del resto, è talmente vasto e affascinante che c’è sempre da vedere, scoprire e ammirare tra flora, fauna, tesori e relitti sommersi.

    Dal 2013, la Toscana è aperta alle immersioni: qui, potrete dedicarvi a questa splendida attività nei pressi dell’Isola di Pianosa, la quale è poco distante dall’Isola d’Elba.

    In Puglia, ci sono le Isole Tremiti e Numana, oltre a molti altri punti di immersione, sebbene qui i fondali siano molto più bassi.

    Infine, da segnalare anche la Calabria con Tropea, Capo Vaticano e Santa Irene.

    Tutto ciò non vi basta ancora? Allora, non dimenticate di sfogliare la nostra fotogallery, alla scoperta dei migliori luoghi per le immersioni in Italia.