I 40 migliori libri classici da leggere una volta nella vita

da , il

    Ci sono libri che non possono assolutamente essere ignorati e che vanno letti almeno una volta nella vita. Perché contengono grandi insegnamenti, perché considerati un’istituzione da centinaia di anni, oppure perché hanno emozionato tante generazioni nel corso del tempo. Come diceva infatti il grande Italo Calvino “Un classico è un libro che non ha mai finito di dire quel che ha da dire”. Ecco dunque i 40 migliori libri classici da leggere (e divorare) nel corso della propria vita. Dite la verità, quanti ve ne mancano?

    I 40 migliori titoli stranieri da leggere

    amleto

    Tra i migliori libri stranieri non possiamo non citare l’”Amleto” di William Shakespeare, tragedia che racconta del piano di vendetta del Principe, intezionato a vendicare la morte del padre per mano dello zio, “Alice nel Paese delle Meraviglie” di Lewis Carroll, “1984” di George Orwell, un testo fondamentale per comprendere il valore della libertà in tutte le sue manifestazioni e per riflettere sul male che l’uomo costruisce intorno a sé e “Viaggio al centro della terra” di Jules Verne, in cui un professore e suo nipote arrivano in profondità sotto la crosta terrestre in uno strano mondo fatto di mostri preistorici e cieli sotterranei. Cent’anni di solitudine di Gabriel Garcia Marquez è un libro che insegna che altre realtà sono possibili, basta crederci, mentre Moby Dick di Herman Melville ci ricorda sempre che ognuno di noi ha una balena bianca contro cui combattere. “Fiesta (Il sole sorgerà ancora)” di Ernest Hemingway piacerà sicuramente ai ventenni, mentre “Anna Karenina” di Tolstoj è perfetto per chi tra i 20 e i 30 anni, c’è molto da imparare sia dagli errori di Anna sia dai successi dei suoi coetanei. Il Piccolo Principe di Saint-Exupéry, un opera letteraria straordinaria, a metà strada tra il racconto fantastico per ragazzi e l’allegoria delle contraddizioni umane

    I grandi classici italiani

    Anche la nostra penisola ha sfornato molti testi imprescindibili. Il Gattopardo di Giuseppe Tomasi di Lampedusa, un romanzo in protagonisti sono la politica, cani da caccia che guaiscono, tessuti fruscianti e l’amore tra Angelica e Tancredi, Il fu Mattia Pascal di Luigi Pirandello, da leggere assolutamente perché fuggire dalla vita non è vita. E perché Pirandello in questo testo ha superato se stesso. Due grandi classici che bisogna leggere almeno una volta nella vita sono la Divina Commedia di Dante e I Promessi Sposi di Manzoni, ma se invece volete lasciarvi tentare da epoche più moderne, vi consiglio di dedicarvi al “Piacere” di D’Annunzio e “Al Nome della Rosa” di Umberto Eco.

    Scopri tutti i 40 migliori libri classici all’interno della nostra fotogallery!

    Che libro sei? [TEST]

    Domanda 1 di 10

    Cosa ti spinge a leggere un libro piuttosto che un altro?