Halloween: idee per organizzare una festa divertente [FOTO]

da , il

    Come festeggiare al meglio la festa di Halloween? In giro per le principali città italiane esistono moltissimi party organizzati. Se, però, non abbiamo voglia di andare in giro e vogliamo fare qualcosa di tranquillo, ma comunque divertente, magari a casa nostra e con le nostre migliori amiche, niente paura: possiamo organizzare un mega party anche senza per forza uscire di casa. Basterà solo avere un po’ di creatività, un po’ di inventiva e il gioco è fatto. Anzi, la festa è servita su un piatto d’argento. Qui di seguito tutte le cose alle quali dobbiamo pensare per una festa divertente!

    Cominciamo con il tema della festa: trattandosi di Halloween non possiamo discostarci troppo dalla tradizione, ma che ne dite di essere creative? Possiamo dedicare la festa ad un unico simbolo della celebrazione horror (un party tematico sugli spettri o sui vampiri o ancor meglio sulle streghe se siete tutte donne), cercando di organizzare il tutto in base al tema scelto. L’importante sarà scrivere nel biglietto di invito, nell’sms o nella mail che mandiamo alle persone che vogliamo avere ospiti quali sono le nostre intenzioni in maniera chiara. Meglio evitare che la vostra collega o la vostra amica si presenti vestita da strega a un party di fatine dei fiori, sarebbe fuori luogo e la colpa tutta vostra!

    Una volta stabilito il tema, non occorrerà decidere il giorno, anche perché Halloween si festeggia il 31 ottobre e basta. Possiamo però decidere cosa fare: gli aperitivi a buffet vanno per la maggiore, sono divertenti, carini e non costano troppa fatica. Una cena è consigliata se le invitate non sono tante, mentre un dopocena potrebbe dar fastidio ai vostri vicini di casa, soprattutto se abitate in un condominio.

    Dopo aver deciso il tipo di party, dovrete realizzare tutte le decorazioni, seguendo, ovviamente il tema, avendo cura di preparare un menù adatto alle aspettative (ricordatevi di tenere conto di tutte le intolleranze, allergie e preferenze culinarie delle vostre ospiti: è un gesto carino di attenzione, che non passa mai inosservato!). Non fate tutto da sole, fatevi aiutare da qualche amica, che sarà ben lieta di trascorrere un po’ di tempo con voi dandovi una mano per l’organizzazione della festa.

    Per movimentare un po’ la festa, pensate ad una colonna sonora adeguata all’evento e magari a qualche gioco divertente che potete proporre alle vostre amiche: il ballo della scopa in una festa di streghe è un must, ma potete anche pensare a finte sedute spiritiche, a giochi di indovinelli a tema Halloween o magari a una visione collettiva di una serie di film dell’horror, per rendere la serata davvero spaventosa.

    Un’idea simpatica e trendy è la cena con delitto: in pratica organizzate una normale cena e all’improvviso una persona o muore o sparisce. Le invitate saranno chiamate a svelare l’arcano. Non potete fare tutto da sole, ma avete bisogno, ovviamente, dell’aiuto di più di un’amica. Dovrete essere un bel gruppetto, mentre tutte le altre non dovranno sapere nulla.

    Non dimentichiamo, poi, Jack-o’-lantern? Tradotto in italiano non ha molto senso: Giacomo il lanternino è un nome un po’ bruttino per quello che è il simbolo della festa più horror di tutti i tempi. Jack-o’-lantern non è altro che la zucca intagliata di Halloween, con bocca e occhi terrificanti e lumino inserito al suo interno dal coperchio ricavato dalla parte superiore della zucca (quella con il picciolo) per illuminare la notte delle streghe.

    In commercio ne esistono di già realizzate, in plastica, dove però sconsiglio di inserire un lumino, meglio optare per una pila a batterie da accendere nella notte delle streghe, per evitare piccoli incidenti domestici. Se volete però avere la soddisfazione di realizzare la vostra decorazione per Halloween tutte da sole, ecco degli utili consigli.

    Al supermercato potete trovare delle zucche che non contengono tanta polpa, del colore giusto, quell’arancione che ci ricorda la festa di Halloween 2011. Le riconoscete dalla tonalità e dal peso: sono leggerissime. Così quando andrete ad aprirle, avrete poca polpa da togliere. Si apre dall’alto, creando un motivo a zig zag con un coltellino a punta affilatissimo, come quelli che si usano per tagliare le patate. Io mi sono trovata benissimo! Per quanto riguarda la faccia della vostra zucca, dovrete dare libero sfogo alla vostra creatività, realizzando occhi, bocca e naso. C’è chi realizza anche delle facce, magari come quella di Hello Kitty. E ricordatevi, questa sera mettetela sul balcone o alla finestra, con una luce accesa.