Festa della donna: cocktail mimosa e altri cocktail per festeggiare con le amiche

da , il

    Cocktail per la festa della donna

    Come celebrare al meglio la Festa della Donna? Ma è chiaro, con un bell’aperitivo con le amiche a base dei cocktail preferiti dalle donne. Uno su tutti, il mimosa, decisamente in tema con la giornata. Seguono, a ruota, il cosmopolitan e il mojito. Cocktail semplici ma di grande effetto, per stupire le amiche, magari, con un aperitivo completo di stuzzichini preparato a casa prima di uscire.

    Il mimosa

    Se è vero che, senza le mimose, i fiori, che festa della donna è? È anche vero che per rendere il tutto ancora più divertente, non può mancare anche l’alter ego alcolico del fiore simbolo di questa festività, il cocktail mimosa.

    Il cocktail mimosa è a base di succo d’arancia (mi raccomando, quello fresco, spremuto da voi e non quello confezionato) e di spumante (le bollicine italiane vanno sempre bene per festeggiare). La proporzione per realizzare un bicchiere di questo cocktail è 1/3 di succo d’arancia e 2/3 di spumante. Per un litro avrete bisogno di 600 ml di spumante, 300 ml di succo d’arancia e 100 ml di acqua, più 6 cucchiai di zucchero. Vediamo come si prepara.

    Dovrete sciogliere lo zucchero nell’acqua a fuoco moderato. Dopodiché lasciate raffreddare il tutto. Nel frattempo potete ricavare il succo delle arance con uno spremiagrumi (manuale o elettrico, non ha importanza). Quando avrete raggiunto la quantità di succo necessaria, mescolate tutti gli ingredienti (acqua zuccherata e spumante). Conservare in frigo un’oretta prima di servire!

    Il cosmopolitan

    È il cocktail che anche Carrie Bradshaw, eroina modaiola e indimenticata del telefilm più amato dalle donne, Sex and the city, avrebbe ordinato l’8 marzo: il cosmopolitan, a base di vodka, cointreau e mirtillo.

    Dopo aver messo a ghiacciare le coppe da Martini (il bicchiere ideale per questo cocktail), versare la vodka secca (5/10), il cointreau (2/10), il succo di limone (1/10) e di mirtilli rossi (2/10) nello shaker, già riempito (3/4) con del ghiaccio. Basta shakerare, filtrare e il cosmopolitan è pronto da servire.

    Il mojito

    Fresco, alcolico quanto basta, dissetante e con un vago sentore latino, garantito dalle sue origini cubane, che non guasta mai, il mojito sale di diritto sul podio dei cocktail preferiti dalle donne. Questo delizioso mix di rum, lime e menta, quindi, non può mancare per il brindisi della festa dell’8 marzo.

    In un bicchiere, preferibilmente da long drink, schiacciare con un pestello 8 foglie di menta fresche e 3 cucchiaini di zucchero di canna; aggiungere il succo di un lime, pestare ancora il tutto, per poi riempire con il ghiaccio. A questo punto è il turno dell’alcol: 50 ml di rum, meglio se chiaro e cubano, una spruzzata di angostura e di soda (o acqua frizzante a piacere).

    Dolcetto o scherzetto?