Fai da te: pulire gli armadi per il cambio di stagione

da , il

    E’ primavera e con essa arriva il momento di fare uno dei lavori che può essere divertente, perchè si riscoprono capi ormai dimenticati, oppure noioso. Il cambio dell’armadio: uno di quei momenti in cui si vorrebbe avere una donna di servizio. Se non siete cosi fortunate allora dovrete occuparvene da sole e quindi vediamo insieme quali sono i passaggi importanti per pulire l’armadio e la scarpiera.

    La prima cosa da fare è rinfrescare gli armadi svuotandoli completamente e pulendoli a fondo. Si elimina la polvere con uno straccio asciutto e poi si interviene con l’aspirapolvere negli angoli e nei cassetti. A questo punto si lavano gli interni con un panno imbevuto di acqua e una goccia di detersivo per i piatti. Per una pulizia perfetta passate anche le grucce con un panno umido. Pulite anche le maniglie e se necessario stringete le impugnature che potrebbero essere allentate.

    Pulite le ante dell’armadio. Se è in legno laccato basta uno straccio imbevuto di acqua e detergente non abrasivo. Ricordate di sciacquare bene e asciugare in fretta la superficie per evitare le macchie. Le ante in vetro e a specchio le potete lavare con appositi prodotti spray asciugando con un panno morbido. Per evitare accumuli di polvere sulla parte alta dell’armadio ponetevi vecchi fogli di giornale. Se, infine, le ante sono scorrevoli pulite anche i binari e le guarnizioni utilizzando una spazzola morbida.

    Anche la scarpiera fa parte delle pulizie di primavera- Svuotatela bene e pulitela con l’aspirapolvere. Se la scarpiera è di plastica si può pulire con acqua calda e detersivo per i piatti, se è in legno invece con un detergente neutro. Proteggete i ripiani con fogli di carta lavabile e prima di riporre le scarpe estive mettete all’interno un profumatore.