Dove andare a Pasqua in Italia: le mete italiane

Dove andare a Pasqua 2017 in Italia? Ecco alcune delle mete italiane da visitare e scoprire nel nostro Paese.

da , il

    Dove andare a Pasqua 2017 in Italia? Le mete italiane e le città da visitare sono davvero tantissime: l’Italia è, infatti, ricca di luoghi incantevoli da scoprire e riscoprire, grazie alla storia, all’architettura e ai paesaggi che caratterizzano il nostro Paese. Se avete la fortuna di avere qualche giorno libero a Pasqua, perché non approfittarne per fare un viaggio veloce o una gita fuori porta? La primavera sta per arrivare e la voglia di partire e viaggiare aumenta. Non occorre andare lontano, se si desidera staccare la spina dalla vita quotidiana, rilassarsi e ritrovare se stessi, girando il mondo. Dove andare, dunque, durante le vacanze pasquali? Ecco alcune idee interessanti e utili consigli sulle mete italiane da visitare e scoprire a Pasqua 2017.

    Cefalù, Sicilia

    Le mete da visitare nel mondo, a Pasqua, sono tantissime. Qualche esempio? In Sicilia, perché non recarsi a Cefalù? A Pasqua, probabilmente, sull’isola, farà già caldo, quindi potreste approfittarne per andare in Sicilia al mare – qui, di un blu intenso – e scoprire, al tempo stesso, i tesori architettonici e storici di questa località siciliana, che sorge in provincia di Palermo: la storia di questo luogo ha, infatti, origini antichissime e i suoi monumenti – come la Cattedrale arabo-normanna, riconosciuta bene protetto dall’UNESCO – vi sapranno rapire.

    Capri, Campania

    Anche la Campania non va dimenticata e Capri è un esempio di destinazione che vi lascerà, letteralmente, senza fiato: del resto, Capri è uno dei posti più incantevoli di tutto il Paese, come hanno notato moltissime star del panorama internazionale che la scelgono sempre più spesso per soggiornare. A Capri, vi perderete tra i paesaggi e le viuzze di questa località mozzafiato.

    Lago di Braies, Trentino-Alto Adige

    Il lago di Braies si trova in Trentino-Alto Adige: per l’esattezza, questo lago è situato a circa 1500 metri d’altezza ed è immerso nel punto più a Nord del parco naturale Fanes-Senes-Braies, che vi conquisterà con la bellezza della natura e le acque verdi smeraldo del lago in questione. La leggenda vuole che questo lago naturale di montagna fosse la porta del regno sotterraneo dei Fanes.

    Bussana Vecchia, Liguria

    Bussana Vecchia si trova in Liguria, regione ideale da visitare durante il periodo pasquale: il clima sarà, infatti, molto probabilmente, mite e le spiagge saranno ancora libere dalle cabine. Ma a caratterizzare la Liguria sono, soprattutto, i borghi: Bussana Vecchia, ad esempio, è una piccola frazione del Comune di Sanremo. Questo luogo venne quasi completamente distrutto il 23 febbraio del 1887 – per via di un terribile terremoto – ma, dagli anni ’50 in poi, una parte di questo borgo medievale è tornato alla vita, grazie a un gruppo di artisti italiani e stranieri.

    Pisa, Toscana

    La Toscana – come la Liguria – non può non essere visitata e scoperta nel tempo e le vacanze pasquali sono un’ottima occasione per iniziare il proprio viaggio in questa terra o continuarlo. Pisa è una delle tappe toscane che rappresenta una delle migliori destinazioni italiane: questa città è, ovviamente, famosa nel mondo per la sua Torre pendente, ma vi perderete ammirando anche Piazza dei Miracoli, il Duomo, il Battistero e il Museo delle Sinopie, solo citare alcune delle tante meraviglie di questa città.

    Bobbio, Emilia-Romagna

    Bobbio sorge in Emilia-Romagna ed è una delle destinazioni più interessanti del nostro Paese: si tratta di un piccolo borgo medievale, che si trova immerso nella Val Trebbia. Qui, potrete ammirare il Ponte Gobbo – noto per la leggenda che narra dell’incontro tra San Colombano e Satana – l’Abbazia di San Colombano, il Castello Malaspina e la Cattedrale di Santa Maria Assunta.

    Mantova, Lombardia

    Mantova, in Lombardia, è uno di quei luoghi in cui resterete incantati dall’architettura, dalla storia e dall’arte: questa cittadina lombarda è stata, infatti, dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO e vi regalerà molte bellezze architettoniche tutte da visitare e scoprire, come il Palazzo Ducale, la Camera degli Sposi nel Castello di San Giorgio, Palazzo Te, la Casa del Mantegna e il Duomo.

    Taormina, Sicilia

    Infine, torniamo in Sicilia, ma questa volta a Taormina che non ha bisogno di presentazioni: uno spettacolo naturale che sorge a picco sul mare e che vi trasmetterà delle suggestioni uniche. Del resto, lo scrittore tedesco Goethe l’aveva descritta come un “lembo di paradiso sulla terra” ed è proprio così. Tra le tante meraviglie di questo luogo senza tempo, non dimenticate di visitare e ammirare il famoso Teatro Greco, ovvero il monumento edificato dai Greci nel III secolo a.C.