Disegni da colorare per adulti: tante idee originali [FOTO]

da , il

    Disegni da colorare per adulti? Ci sono tante idee originali da poter mettere in pratica, nonostante possa sembrare un po’ bizzarro: questa attività solitamente dedicata ai bambini, infatti, pare riscuota molto successo nel mondo anche tra le persone di una certa età. Proprio in questi mesi – negli USA, nel Regno Unito, in Francia, in Spagna ed anche in Italia – stanno spopolando i libri da colorare per adulti: sono degli album contenenti dei disegni a matita, che è possibile colorare a proprio piacimento. Scopriamo insieme qualcosa di più in merito mentre, nella nostra fotogallery, potrete trovare tante idee originali.

    Disegni da colorare per adulti: nel mondo

    I tipici disegni da colorare per adulti includono motivi geometrici, animali, paesaggi, fiori, personaggi e quadri famosi e molto altro ancora. Diverse sono le case editrici che stanno pubblicando libri del genere, come il famoso “Secret Garden: An Inky Treasure Hunt and Colouring Book” di Johanna Basford, che ha venduto oltre 350 mila copie. In Francia, ci sono una serie di album da colorare intitolati “Art-Therapie” dell’editore Hachette; mentre, in Inghilterra, “Colour Me Good” è una serie di disegni dell’illustratrice Mel Simone Elliot: all’interno, si trovano celebrità famose tutte da colorare. La Spagna offre “Coloréitor” di Antonio Fraguas e, in Italia, possiamo trovare la serie di 12 volumi “ArtActivity” della casa editrice Ultra ed altri ancora, soprattutto se si pensa che online è possibile reperire i libri da colorare provenienti da tutto il mondo.

    Disegni da colorare per adulti: benefici

    Solitamente, si crede che colorare sia un’attività perlopiù da bambini, ma ci si sbaglia: colorare aiuta moltissimo anche gli adulti ed è qui che si nasconde la motivazione del successo dei libri da colorare per adulti. Colorare aiuta a rilassarsi, a dare libero sfogo alla propria fantasia, staccando la spina dai problemi e dal caos della vita di tutti i giorni, proprio come si farebbe con qualsiasi altro hobby: del resto, l’importante è distrarre la mente e la soddisfazione di vedere il proprio lavoro terminato – e poterlo, magari, appendere in casa – ha un effetto davvero positivo sull’umore e riduce notevolmente lo stress. Secondo diversi studi psicologici, questa attività stimola le aree del cervello associate alle abilità motorie, della visione e della creatività: Carl G. Jung fu uno dei primi psicologi ad utilizzare la colorazione come tecnica di rilassamento ma, oggi, ci sono molti altri dottori che concordano sui suoi benefici. Compiere azioni facili e ripetitive è un po’ come fare della meditazione “attiva”: si abbassa l’attività dell’amigdala – che è una parte colpita da stress – e si favorisce la concentrazione sul presente, mettendo di fatto in pausa tutto il resto. L’immaginazione, poi, fa il resto e ci permette di ritornare bambini e alla nostra infanzia, portandoci una inevitabile sensazione di benessere. Che dire, quindi? Sfogliate la nostra fotogallery ed armatevi di fogli, matite e pennarelli colorati per dare sfogo all’artista che è in voi!

    Dolcetto o scherzetto?