Effetto craquelè: come realizzarlo nel decoupage [FOTO]

da , il

    Ecco uno degli effetti più belli che si possono ottenere nel decoupage, ovvero l’effetto craquelé. Questa particolare tecnica dona una particolare screpolatura alla superficie trattata: l’effetto finale sarà quello di un oggetto “antichizzato” e dal sapore “vissuto”.

    Come realizzare l’effetto craquelè

    spazzola rose craquele

    Per ottenere l’effetto craquelè servono:

    - Due colori acrilici: vi serviranno due tonalità ben distinte, una chiara e una scura. Quando realizzerete la screpolatura, dovrete scegliere il colore delle vostre crepe, perché equivale al primo acrilico da utilizzare. Inoltre, per ottenere un effetto raffinato, sarebbe meglio usare il colore più scuro come base e quello più chiaro in superficie.

    - Screpolante: per prima cosa dovrete decidere che spessore dare alle vostre crepe, che possono essere molto sottili o molto grosse. Il mio consiglio è di utilizzare sempre quello più sottile, soprattutto se lavorate su piccole superfici, mentre se state ricoprendo oggetti d’arredamento piuttosto grandi, allora azzardate anche crepe più grosse.

    - Colore (o colori) ad olio a vostra scelta;

    - Cera o vernice ad olio per la finitura.

    - Pennello morbido per stendere l’invecchiante;

    Ecco il procedimento che dovrete seguire perché venga applicato l’effetto craquelè:

    - Incollate il ritaglio (o i ritagli) sulla superficie dell’oggetto che deve essere perfettamente liscia;

    - controllate che la mano di colla che avete usato per incollare il ritaglio non sia eccessivamente diluita o se la superficie dell’oggetto non è regolare;

    - Stendete l’invecchiante in modo uniforme, usando il pennello morbido.

    - Quando l’invecchiante è ancora bagnato, passate lo screpolante con pennellate incrociate.

    - Ora passate il phon. Ecco che noterete le prime screpolature.

    - Fate asciugare per bene e poi, con un panno morbido, stendete il colore ad olio con dei movimenti circolari.

    - Una volta asciutto, rifinite con la vernice.

    Cornice effetto craquelè

    cornice craquele fiori arancio

    Procuratevi innanzitutto una cornice in legno con bordo largo, stampe o fotocopie a colori di rose o qualsiasi altro soggetto scelto, forbici, colla vinilica, acquaragia, vernice flatting e del colore olio bruno.

    Stendete come prima cosa una mano di pittura diluita e, una volta asciugata per bene, passarne un’altra, in modo da creare una buona base per il decoupage. Prendete i ritagli che avrete precedentemente preparato e applicateli dopo la prima stesura di colla vinilica diluita a metà con acqua. Una volta posizionati i soggetti, date una nuova mano di colla vinilica. Dopo 24 ore passate quattro mani di vernice trasparente lucida protettiva.

    Per ottenere l’effetto craquelé ci sono numerosi metodi: fatevi consigliare dal vostro negoziante di fiducia il migliore. Esistono dei prodotti che con una sola stesura vi daranno l’effetto desiderato, mentre altri metodi richiedono l’impiego di diverse vernici, sfruttando i diversi tempi di asciugatura.

    Una volta formate le piccole crepe, stendete una mano leggera di patina olio bruno, passando poco dopo un panno inumidito in modo che il colore scuro rimanga solo nelle fessure ed il resto della superficie non trattenga il colore. Ed il nostro lavoro in decoupage è finito.