Decorazioni per Carnevale 2012, i coriandoli fai da te per risparmiare e riciclare

da , il

    coriandoli fai da te

    Che Carnevale è senza un po’ di colorati coriandoli? Sicuramente sono il simbolo di questa bellissima festa, che piace a grandi e piccini. Da quando siamo piccoli siamo affascinati da questo periodo, fatto di dolciumi deliziosissimi e di maschere che possiamo indossare nelle feste delle nostre città. Feste durante le quali non possono mancare lanci di coriandoli e di stelle filanti. Possibilmente da non fare in casa, almeno nel primo caso, perché poi pulire diventa davvero un’impresa titanica, in grado di far svanire in un istante la magia del Carnevale. Perché quest’anno i coriandoli non ce li prepariamo da sole?

    Ovunque abbiate deciso di trascorrere le vostre feste di Carnevale 2012, avrete senza dubbio bisogno di un po’ di coriandoli, da lanciare o da dare ai bambini per potersi divertire. Se in giro li possiamo trovare in vendita anche a prezzi decisamente altini se si pensa che sono pezzetti di carta, perché non prepariamo questa decorazione di carnevale con le nostre manine?

    Tra gli addobbi fai da te che possiamo realizzare per Carnevale 2012, sicuramente i coriandoli sono i più facili da realizzare. Non solo per risparmiare un po’ di soldini, ma anche per riciclare da sole quei quintali di carta che abbiamo all’interno delle nostre abitazioni. Per realizzare i nostri coriandoli fai da te, infatti, abbiamo bisogno di vecchie riviste, vecchi giornali e di un bel paio di forbici. A punta rotonda, se nella realizzazione ci facciamo aiutare dai bambini.

    Prendete dei giornali che possibilmente tutti hanno letto in casa e che altrimenti avreste buttato. L’importante è utilizzare pagine che siano il più colorate possibile. Va benissimo anche la carta da regalo riciclata: potete ritagliare tanti piccoli quadratini, forma consigliata perché più pratica, ma anche altre forme, sbizzarrendo la vostra fantasia!

    Foto di Ciccio Pizzettaro.