Decorazioni fai da te per la Festa della Donna [FOTO]

Festa della donna: decorazioni fai da te

La festa della donna si avvicina e, come ogni anno, si sprecheranno i soliti mazzi di mimose, belli sì, ma forse un po’ troppo banali. Per rendere anche questo fiore, simbolo per eccellenza dell’8 marzo, più particolare e insolito, meglio utilizzarlo per realizzare decorazioni fai da te, ricercate e creative. Dai segnaposti agli addobbi per la casa, fino ai biglietti da dare alle amiche: ecco qualche idea originale per festeggiare le donne in grande stile.

  • Pianta di mimosa
  • Cascata di mimose
  • Coroncina per capelli
  • Centrotavola con gli agrumi
  • Decorazione a pois fai da te

Mimosa sì, ma creativa

Il rametto di mimosa può diventare il protagonista di decorazioni fai da te davvero particolari. Un segnaposto, per esempio. Basta prendere qualche rametto di mimosa, legarlo con un bel nastro colorato, preferibilmente in nuance, giallo o verde, di raso o cotone grezzo, fare un bel fiocco e incollare, con un po’ di colla a caldo, su un lembo del nastro un cartoncino con il nome del commensale.

Segnaposti

Molto originali anche i rametti di mimose realizzati con le perline. L’occorrente è il fil di ferro verde, perline gialle e verdi. Il trucco è, dopo aver dato al fil di ferro la forma di un vero e proprio ramo, infilare le perline, gialle per i fiori e verdi per le foglie, a piacere. Per rendere il ramo di mimosa ancora più scenografico si può trasformare in un mini albero: basta infilare la base del ramo in fil di ferro in una spugna da fiorista, precedentemente inserita in un vaso.

La mimosa si può ricreare con moltissimi materiali, dalla carta, alla stoffa. Una creazione divertente, ma facile e alla portata di tutti, adulti e bambini: su un cartoncino bianco, dopo aver disegnato con la matita la sagoma del rametto di mimosa, si incollano carta e stoffa a piacere, dalle strisce verdi per le foglie, fino alle palline (che garantiscono l’effetto tridimensionale) o ai pois gialli di carta velina, crespa, di pannolenci o cotone, per i fiori.

Festoni

La mimosa eco-compatibile, realizzata accartocciando la carta velina o crespa gialla e verde, può anche essere l’elemento chiave di festoni fai da te davvero divertenti. Dopo aver realizzato gli elementi della mimosa, dai fiori alle foglie, basta unirli tutti con un sottile filo, preferibilmente di colore giallo tenue o verde. A rischio di andare fuori tema, si può arricchire il tutto con altri elementi di carta e cartoncino, come fiori traforati, dall’effetto crochet, cuori o stelle, tutto, rigorosamente, in tinta, sui toni del giallo e del verde. In questo modo si possono realizzare anche simpatiche ghirlande.

Composizioni floreali e centrotavola

La mimosa può essere anche l’elemento protagonista di favolose composizioni floreali e centrotavola. Bando alla banalità, anche in questo caso, meglio abbinare ai fiori altri fiori gialli ma di forme e dimensioni diverse, come le camelie o le rose, i tulipani o le margherite. Ancora più estroso l’abbinamento con la frutta: gli agrumi, come i limoni e il mapo, dai colori perfetti, giallo e verde, sono l’ideale.

  • Pianta di mimosa
  • Cascata di mimose
  • Coroncina per capelli
  • Centrotavola con gli agrumi
  • Decorazione a pois fai da te
Segui Pour Femme

Giovedì 21/02/2013 da

Commenta

Ricorda i miei dati

Pubblica un commento
Segui PourFemme
Scopri PourFemme
torna su