Cucinare con i fiori: che ne dite della ricetta degli spaghetti con i garofani?

da , il

    garofani

    I garofani sono dei fiori assolutamente bellissimi da tenere sul proprio balcone: si possono trovare in moltissimi colori, in tonalità davvero glamour, per rendere il nostro terrazzo affascinante, bucolico e molto allegro. Ma lo sapevate che i garofani possono anche essere usati in cucina? E non sto parlando dei chiodi di garofano, che troviamo utili in moltissime, interessantissime ricette, come negli arrosti, ma proprio dei fiori di questa pianta. Per poter realizzare questa ricetta non avrete bisogno di moltissimi ingredienti e vedrete che è davvero molto facile e veloce da fare!

    Per questa ricetta, che usa i fiori dei garofani, vi servono i seguenti ingredienti:

    • 400 grammi di spaghetti
    • Petali di due garofani bianchi più un altro fiore per la decorazione
    • 300 grammi di polpa di vitello magra
    • 1/2 bicchiere di vino bianco secco
    • Conserva di pomodoro
    • Brodo
    • Cipolla
    • Gambo di un sedano
    • Carota
    • due cucchiai di olio
    • Noce di burro

    E vediamo il procedimento. In una pentola rosolate con due cucchiai di olio e una noce di burro la cipolla, il gambo di sedano e la carota tritati finemente. Dopodiché unite i petali lavati e tritati. A questo punto potete unire la polpa di vitello che avrete precedentemente tritato a dadini. Quando il tutto sarà ben colorito, unite il vino.

    Quando il vino sarà evaporato, unite la conserva di pomodoro e un mestolo di brodo caldo. Aggiungete a piacere sale e pepe e cuocete a fuoco basso per almeno un’oretta. A questo punto mettete i petali di un secondo garofano, che avrete lasciato interi. Spegnete il tutto.

    Mettete a cuocere gli spaghetti in acqua calda e poi conditeli con il sugo prima creato. Per presentare il piatto in tavola potete inserire nuovi petali di garofano.

    Vi piace questa ricetta con i fiori?