Cucina: preparare un pinzimonio di verdure

da , il

    Pinzimonio di verdure

    Uno dei pasti più divertenti da fare in compagnia di amici e parenti, insieme alla bourguignonne, è sicuramente il pinzimonio di verdure che rimane anche molto più leggero, anche per gli stomaci più delicati. Esso consiste nell’intingere verdure tagliate generalmente a striscioline, nell’olio crudo. Ognuno, un po’ come in una fonduta, intinge le proprie verdure nella ciotola comune con l’olio. Potreste anche decidere che ognuno ha la sua bacinella o per questione di praticità se ne utilizzi una in due. Potreste aggiungere all’olio un po’ di sale, pepe e un goccio di aceto, sbattendo con la forchetta per formare un’emulsione.

    Eliminare gli eventuali filamenti dai gambi di sedano, ma lasciare le foglie; quindi lavare ed asciugare. Sbucciare il cetriolo, infilare 2 stuzzicadenti alle estremità, trasversalmente. Torcere il cetriolo con le mani finché si forma una schiumetta vicino agli stuzzicadenti. Lavare, asciugare, tagliare per il lungo in 4 parti il cetriolo, dopo avere tolto gli stuzzicadenti. Lavare e sfogliare il radicchio e l’invidia. Eliminare radici, foglie e membrane superficiali dei cipollotti, lavare ed asciugare. Tagliare il peperone a meta’ per il lungo, eliminare picciolo, semi e filamenti interni; quindi lavare, asciugare e tagliare il peperone a listarelle. Raschiare, lavare, spuntare zucchina e carota e tagliarle in 4 parti per il lungo. Eliminare radici e gambi verdi dei ravanelli. Lavare in acqua corrente strofinando.Sbucciare gli spicchi d’aglio. Lavare i peperoncini, tagliare in 2 parti per il lungo ed eliminare i semi. Tritare aglio e peperoncini molto finemente con un coltello. Mettere il trito in una salsiera insieme al sale; unire 3 cucchiai di acqua calda e mescolare con una forchetta. Aggiungere l’olio poco per volta, montando la salsina con la forchetta finche’ diventa gonfia e ben amalgamata.Sistemare le verdure nei piatti individuali. Servire il pinzimonio con la salsina a parte.