Creiamo insieme un abitino bianco con l’uncinetto ed i ferri

da , il

    miniabito

    Oggi impariamo a realizzare un abitino bianco con il lavoro all’uncinetto ed i ferri; il modello è delizioso ed adatto sia per il giorno in spiaggia che per una serata con gli amici. Per realizzarlo ti occorrono 400 g. di cotone bianco, ferri n. 41/2, un uncinetto n.5, 26 cm di cordoncino elasticizzato ed un ago da lana con punta arrotondata. La taglia è una 40-42. I punti impiegati sono il Punto coste 1/1, la Maglia tubolare (chiusura), il Punto maglia (per la chiusura della m. tubolare), la Catenella, la Maglia bassissima, la Maglia bassa, la Mezza maglia alta e la Maglia alta. Iniziamo!

    Dietro: avv. 98 m. e lav. a p. coste 1/1 dim., ai lati, 1 m. ogni 12 f. per 4 volte. A cm 47 di alt. tot. (pari a 104 f.) lav. 6 f. a m. tubolare quindi chiudere le m. a p. maglia. Davanti: il davanti è formato da 6 piastrelle (2 piastrelle grandi, 2 medie e 2 piccole) lavorate separatamente e unite tra loro mediante una riga di archetti e, al centro, con una cucitura. Piastrella grande: è formata da 5 foglie lavorate separatamente e unite tra loro, formando un fiore, con 1 r. a m. b. in rilievo. Foglia: avv. una cat. di 11 m. e nella 3ª a partire dall’unc. lav.: 1ª r.: 1 m. b., 7 m. b. nelle 7 cat. seg., nella cat. seg. lav.: 2 m. b., 3 cat. e 2 m. b.; pros. sull’altro lato delle cat. d’avvio e lav. 7 m. b. nelle 7 cat. seg., volt. 2ª r.: 9 m. b. nelle 9 m. sott., nell’arco di 3 cat. seg. lav.: 2 m. b., 3 cat. e 2 m. b.; 9 m. b. nelle 9 m. seg., volt. 3ª r.: 11 m. b. nelle 11 m. sott., nell’arco di 3 cat. seg. lav.: 2 m. b., 3 cat. e 2 m. b.; 9 m. b. nelle 9 m. seg., volt. 4ª r.: 11 m. b. nelle 11 m. sott., 3 m. b. nell’arco seg., 11 m. b. nelle 11 m. seg. Spezzare e fermare il filo.

    Lavorare altre 4 foglie allo stesso modo e unirle tra loro, formando un fiore, nel modo seg.: doppiare le foglie a due a due e lav. 1 r. a m. b. prendendo insieme 1 m. di ciascuna foglia, lasciando libere le 3 m. della punta, unire la 5ª foglia anche alla 1ª chiudendo il fiore. Per il pistillo centrale del fiore puntare l’unc. al centro del fiore stesso e lav. 1 m. bss., 3 cat. e 4 m. a. chiuse ins., fermare il pistillo con 1 m. bss. lavorata qualche mm più in alto del punto d’inizio. Spezzare e fermare il filo.

    Ripr. la lav. tutt’intorno al fiore ottenuto lav. nel modo seg.: 1° g.: lav. 1 m. b. e 5 cat. per 26 volte, regolarmente distanziate, tutt’intorno al fiore e term. con 1 m. bss. nella 1ª m. d’inizio g. 2° g.: 3 m. bss., 1 m. b. nella cat. seg., 5 cat., * 1 m. b. nella cat. centrale dell’arco seg., 5 cat. *, rip. da * a * per tutto il g. e term. con 1 m. bss. nella 1ª m. d’inizio g. 3°, 4° e 5° g.: come il 2° g. lavorando le cat. in modo molto morbido. Al termine del 5° g. spezzare e fermare il filo. Lav. un’altra piastrella grande allo stesso modo.

    Piastrella media: si lav. come la piastrella grande fino al 2° g. di rifinitura compreso. Lavorare 2 piastrelle medie uguali. Piastrella piccola: si lav. come la piastrella grande fino al 1° g. di rifinitura compreso. Lavorare 2 piastrelle piccole uguali. Unire ora le piastrelle con una rete di archi. Unire una piastrella grande a una piastrella media: puntare l’unc. nella 1ª cat. di un arco dell’ultimo g. di una piastrella media e nella stessa lav. 1 m. bss., 4 cat., 1 m. b. nella 4ª cat. dell’arco seg. della piastrella grande, * 3 cat., 1 m. b. nell’arco seg. della piastrella grande, 3 cat., 1 m. bss. nell’arco seg. della piastrella media *, rip. da * a * ancora 5 volte. Spezzare e fermare il filo. Allo stesso modo unire la seconda piastrella grande alla seconda piastrella media. Unire la prima piastrella media alla prima piastrella piccola nel modo seg.: puntare l’unc. nella 1ª cat. di un arco dell’ultimo g.

    della piastrella piccola e nella stessa lav. 1 m. bss., 4 cat., 1 m. b. nella cat. centrale del 7° arco libero della piastrella media, * 3 cat., 1 m. b. nell’arco seg. della piastrella piccola, 3 cat., 1 m. bss. nell’arco seg. della piastrella media *, rip. da * a * ancora 5 volte. Spezzare e fermare il filo. Allo stesso modo unire la seconda piastrella media alla seconda piastrella piccola. Le due strisce formano il davanti destro e il davanti sinistro del modello, che poi verranno uniti al centro. Rifinire ora ciascun davanti, formato da 3 piastrelle, con righe di archi lavorati nel modo seg.: lasciare liberi i 5 archi centrali al fondo della piastrella grande (per il margine inferiore del modello), puntare l’unc. nella cat. centrale dell’arco seg. e lav. 1 m. b., 5 cat., * 1 m. b. nella cat. centrale dell’arco seg., 5 cat. *, rip. da * a * lungo il lato interno delle 3 piastrelle, lungo il margine superiore della piastrella piccola e lungo il lato esterno delle 3 piastrelle, giungendo fino al fondo della striscia e lavorando qualche arco in più, dove necessario, per non avere antiestetici buchi. Spezzare e fermare il filo.

    Per sagomare il fianco destro agganciare il filo in corrispondenza del 2° arco libero della piastrella piccola (contando dall’unione con la piastrella media) e nella cat. centrale dello stesso lav. 1 m. b., * 5 cat., 1 m. b. nella cat. centrale dell’arco seg. *, rip. da * a * lasciando liberi gli ultimi 5 archi verso il fondo, voltare il lavoro, 3 m. bss. nelle 3 m. seg., 5 cat., 1 m. b. nella cat. centrale dell’arco seg., rip. da * a * per tutta la r. Spezzare e fermare il filo. Sagomare il fianco sinistro in modo simmetrico al fianco destro. Sagomare la punta del davanti destro nel modo seg.: agganciare il filo nel 4° arco interno (contando a partire dall’arco della punta superiore, compreso) e nello stesso lav. 1 m. b., (5 cat., 1 m. b. nell’arco seg.) per 5 volte, voltare, 3 m. bss. nelle 3 m. sott., 1 m. b. nell’arco sott., (5 cat., 1 m. b. nell’arco seg.) per 4 volte. Spezzare e fermare il filo. Sagomare la punta del davanti sinistro in modo simmetrico. Sagomare ora il margine interno del davanti destro nel modo seg.: agganciare il filo, sul rov. del lavoro, all’arco corrispondente all’unione tra il secondo e il terzo petalo inferiore della piastrella piccola (circa cm 44 dal margine inferiore) e nello stesso lav. 1 m. b., * 5 cat., 1 m. b. nell’arco seg. *, rip. da * a * fino a giungere all’ultimo arco di rifinitura al fondo del davanti, voltare il lav., nella m. b. sott. lav.: 1 m. b., 1 cat. e 2 m. a. chiuse ins.; * nella m. b. seg. lav.: 1 m. b., 1 cat. e 2 m. a. chiuse ins. *; rip. da * a * per tutta la r. e pros. poi fino alla punta dello scollo e terminando con 1 m. b. nell’arco al vertice della punta dello scollo. Spezzare e fermare il filo. Sagomare il margine interno del davanti sinistro in modo simmetrico al davanti destro.

    Inserire l’elastico nel bordo a m. tubolare del margine superiore del dietro e fissarlo alle estremità con piccoli punti. Unire i due davanti, al centro, con un sottopunto per cm 44 a partire dal fondo. Unire i fianchi, per circa cm 48, nel modo seg.: sul diritto del lavoro doppiare le due parti da unire quindi inserire l’unc. nella m. b. dell’arco laterale del davanti e nella m. laterale del dietro e nella stessa lav.: 1 m. b., 1 cat. e 2 m. a. chiuse ins.; * saltare circa 3 f. del dietro, nel f. seg. del dietro e nella m. b. seg. dell’arco del davanti lav.: 1 m. b., 1 cat. e 2 m. a. chiuse ins. *; rip. da * a * lungo tutto il fianco. Spezzare e fermare il filo. Unire allo stesso modo l’altro fianco. Rifinire gli scalfi, giungendo fino alla punta dello scollo, con una r. lav. nel modo seg.: nella m. b. del 1° arco di rifinitura alla base dello scalfo lav.: 1 m. b., 1 cat. e 2 m. a. chiuse ins.; * nella m. b. seg. lav.: 1 m. b., 1 cat. e 2 m. a. chiuse ins. *; rip. da * a * per tutta la r. e term. con 1 m. bss. nell’ultima m. b. della rifinitura interna del davanti. Spezzare e fermare il filo. Bordo smerlato: ripr. la lav. sul lato opposto delle m. e cat. d’avvio del lavoro e lav. come segue: 1° g.: iniziare dalla 1ª m. del dietro e nella stessa lav. 1 m. a., * 2 cat., saltare 1 m., 1 m. a. nella m. seg. *, rip. da * a * ancora 48 volte completando il dietro quindi lungo il davanti distribuire 45 m. a. ciascuna sep. da 2 cat., term. con 2 cat. e 1 m. bss. nella 1ª m. a. d’inizio g. (si ottengono 95 m. a. sep. da 2 cat.). 2° g.: con 2 cat. portarsi sul dietro del lav., lav. * 1 m. a. nello spazio saltato tra le 2 m. a. del 1° g. (cioè puntare l’unc. nelle m. o cat. d’avvio del lavoro), 2 m. a. nello spazio tra le 2 m. a. seg., 7 cat., saltare 3 spazi *, rip. da * a * per tutto il g. e term. con 1 m. bss. nella 1ª m. a. d’inizio g. 3° g.: con 1 cat. tornare sul dir. del lav. e lav. 1 m. a. nell’arco di 2 cat. corrispondente alla 1ª m. a. del g. prec., * 2 cat., nell’arco di 7 cat. seg. lav.: 3 m. a., 3 cat. e 4 m. a.; saltare 3 spazi del 1° g., 1 m. a. nello spazio seg. imprigionando l’arco di 7 cat. del 2° g. *, rip. da * a * per tutto il g. e term. omettendo, durante l’ultima ripetizione, l’ultima m. a. 4° g.: 1 m. bss. nella m. a. sott., * 1 m. b. nell’arco seg., (3 cat., 1 m. b. nello spazio tra le 2 m. a. seg.) per 2 volte, 3 cat., 1 m. b. nell’arco seg., (3 cat., saltare 1 m. a., 1 m. b. nello spazio tra le 2 m. a. seg.) per 2 volte, 3 cat. *, rip. da * a * per tutto il g. e term. con 1 m. bss. nella 1ª m. d’inizio g. 5° g.: 2 m. bss. nelle 2 m. sott., 1 m. b. nell’arco sott., 5 cat., * 1 m. b. nell’arco seg., 5 cat. *, rip. da * a * per tutto il g. e term. con 1 m. bss. nella 1ª m. d’inizio g. 6°, 7°, 8°, 9° e 10° g.: lav. come il 5° g. 11° g.: * 1 m. b. nella m. b. seg., 5 cat., saltare 1 arco, 1 m. b. nella m. b. seg., nell’arco seg. lav.: 1 m. m. a., 3 m. a e 1 m. m. a. *; rip. da * a * per tutto il g. e term. con 1 m. bss. nella 1ª m. d’inizio g. 12° g.: 1 m. bss. nella m. sott., * nell’arco di 5 cat. seg. lav.: 1 m. b., 1 m. m. a., 2 m. a., 1 m. m. a. e 1 m. b.; 5 cat. *, rip. da * a * per tutto il g. e term. con 1 m. bss. nella 1ª m. d’inizio g. Tagliare e fissare il filo. Per le spalline agganciare il filo alla sommità della punta di ciascun davanti (nello spazio tra la rifinitura esterna e quella interna) e nello stesso lav. 3 cat. e 2 m. a. chiuse ins., * 3 cat., nel gettato che chiude la 1ª delle 3 cat. appena eseguite lav. 2 m. a. chiuse ins. *, rip. da * a * ancora 16 volte. Tagliare e fissare il filo.

    Una volta pronto, potrai indossarlo abbinato ad una borsa bianca o ad un delizioso bijoux fatto all’uncinetto.