Crea il tuo copripiumone fai da te grazie al cucito

da , il

    Copriletto chiusure fantasia

    Il lavoretto di cucito di oggi prevede la realizzazione di un copripiumone fai da te. In un negozio ben fornito non avrete difficoltà a trovare un tessuto morbido e facile da lavare: scegliete quello più intonato ai colori della vostra camera da letto e con la fantasia che più vi piace. L’apertura alla base della fodera, realizzata per consentire l’introduzione del piumone può essere munita di diversi tipi di chiusura ma nel nostro caso abbiamo optato per dei bei bottoni a vista come quelli che vedete nella fotografia più in alto. Scoprite di seguito il materiale occorrente per il lavoro e tutte le spiegazioni per confezionare il vostro copripiumone fai da te.

    Materiale necessario e consigli prima di iniziare
    Procurate innanzitutto della stoffa di vostro gradimento, un merletto, dei bottoni, uno sbieco, automatici, metro a nastro, un paio di forbici, gesso da sarta, spilli, filo da cucito, macchina per cucire, un ferro da stiro e un ago da cucito.

    Per confezionare un piumone adatto a un letto singolo, il taglio di stoffa deve misurare 140×412 centimetri (ma anche 150×412 cm in base dalla misura). L’altezza è quella necessaria per tutta la fodera, mentre il lavoro finito risulterà lungo 2 metri. Per l’apertura in cui introdurrete il piumone chiudete la base di 15 centimetri su ogni lato. Una serie di bottoni normali o di automatici applicati sul fondo impediscono che l’imbottitura, una volta infilata, si sposti. Se preferite realizzare le cuciture sul diritto invece che sul rovescio, vi suggeriamo di applicare uno sbieco lungo il perimetro della fodera. In questo caso iniziate facendo l’orlo su uno dei lati corti, ripiegate poi il tessuto e cucite un bordo sui due angoli superiori. Piegate a metà lo sbieco e appiattitelo con il ferro da stiro, in modo che uno dei lati risulti leggermente più largo dell’altro.

    Come cucire il copripiumone

    Tagliate un pezzo di tessuto di 150×412 (inclusa l’aggiunta per le cuciture). Segnate la metà della lunghezza della stoffa e appuntate e cucite a 15 centimetri sulla larghezza una striscia di merletto lunga 150 centimetri. Partendo dal merletto fate un orlo ripiegando il bordo di 0,5 + o,5 centimetri per la lunghezza di 15 centimetri in entrambe le direzioni (30 cm in totale). Praticate un taglio su ogni estremità della piega e cucite l’orlo. Ripiegate verso l’interno ogni estremità della fodera di 3 + 3 cm. Stirate la piega e cucite lungo il bordo ripiegato e sul lato esterno.

    Segnate la posizione di nove asole sull’orlo compreso fra queste due cuciture. Le due esterne sono a 21 cm dal bordo, mentre le altre sette sono distanti fra loro circa 13 cm. Realizzate le asole. Piegate in due la fodera, diritto su diritto. Appuntate e cucite insieme i lati lunghi, lasciando aperti i bordi già orlati (in alto e in basso). Rivoltate il lavoro e quindi appuntate e cucite 15 centimetri da una parte e dall’altra del lato corto rimasto aperto. Attaccate i bottoni a mano in corrispondenza delle asole. E il nostro lavoretto è terminato.