Crea con i lavori a maglia un bikini bianco e nero

da , il

    Bikini ai ferri fai da te

    Avete mai pensato ai lavori a maglia per creare il vostro bikini per il mare? Ecco allora le istruzioni per farlo. Sarà il caso di portarsi avanti se volete crearne di diversi colori, con reggiseno composto da una fascia bianca che unisce le coppe nere e invece un paio di short per la parte sotto. Materiale necessario: procuratevi 250 grammi di filato Jaipur di Lana Gatto di cui 200 grammi di colore nero e 50 grammi di colore bianco, un paio di ferri numero 4,5 ed infine un ago da lana a punta arrotondata. La taglia finale che otterremo con queste indicazioni sarà una 42/44.

    Come realizzare le lavorazioni

    Lavorazioni bikini

    Per le diminuzioni all’inizio del ferro lavorare 1 accavallata semplice: passare 1 maglia senza lavorarla, tenendo il filo dietro, lavorare la m. successiva a diritto, quindi accavallare la maglia passata su quella appena lavorata (fig. 1).

    Per le diminuzioni alla fine del ferro lavorare le 2 maglie insieme a diritto: inserire la punta del ferro destro nelle 2 maglie del ferro sinistro e lavorare le 2 maglie insieme a diritto per ottenerne 1 sola (fig. 2).

    Per ottenere l’accavallata doppia, passare 1 maglia senza lavorarla, dal ferro sinistro a quello destro, tenendo il filo dietro e lavorare insieme a diritto le 2 maglie successive. Accavallare la maglia passata sulle due maglie lavorate insieme (fig. 3).

    Come realizzare il punto maglia

    Realizzare il punto maglia bikini

    Per la chiusura della maglia tubolare lavorare a punto maglia come segue: infilare nell’ago il filo che esce dalla 2^ m. (a rovescio). Puntare l’ago nella 1^ m. sul ferro (a diritto) e inserirlo nella 2^ m. (a rovescio), seguendo il movimento indicato nel disegno (fig. 1). Tirare la gugliata e lasciar cadere dal ferro le 2 m. Entrare con l’ago nella 1^ m. caduta (a diritto) e, contemporaneamente, nella 3^ m. (a diritto). Tirare la gugliata e lasciar cadere le 2 m. dal ferro (fig. 2). Entrare con l’ago nella 2^ m. caduta (a rovescio)e nella successiva (a rovescio), seguendo il movimento illustrato nel disegno. Tirare la gugliata e lasciar cadere le 2 m. dal ferro (fig. 3). Ripetere i movimenti descritti nelle figure 2 e 3 fino al termine del ferro (fig. 4).

    Come realizzare il reggiseno

    Fascia: con i f. n. 4,5 e il bianco avviare 8 m. e lavorare a m. rasata diritta per

    cm 56. Intrecciare le maglie.

    Coppe: con i ferri numero 4,5 e il nero avviare 33 maglie e lavorare a m. rasata diritta diminuendo ai lati, internamente alle prime e ultime 2 m., ogni 8 ferri, 1 m. per 3 volte e, ogni 4 ferri, 1 m. per 10 volte (lav. a destra 1 acc. semplice e a sinistra 2 m. ins. a dir.). A cm 29 di altezza totale per la spallina, proseguire a maglia rasata diritta per cm 27. Per ottenere la punta lavorare 1 accavallata doppia, 1 m. dir. e 3 m. insieme a diritto e, nel f. seg., lav. 3 m. ins. a rov. Eseguire un’altra coppa allo stesso modo.

    Confezione: con un filo di colore diverso segnare il centro della fascia bianca. Con piccoli punti nascosti cucire le coppe lungo il margine superiore della fascia, iniziando a cm 1,5 dal centro segnato, sovrapponendo la fascia al margine inferiore delle coppe. Chiudere la fascia in tondo.

    Come creare gli shorts

    Davanti: per una gamba, con i f. n. 4,5 e il nero avviare 35 m. e lavorare 4 ferri a m. tubolare, quindi proseguire a m. rasata diritta per un totale di cm 5. Lasciare le maglie. Lavorare l’altra gamba nello stesso modo, quindi mettere tutte le m. su un unico ferro avviando a nuovo al centro, per il cavallo, 11 m. fra le due gambe. Al centro, ai lati delle m. avviate a nuovo, internamente alle prime e ultime 2 m., diminuire, ogni 2 ferri, 1 m. per 5 volte (lav. a destra 1 acc. semplice e a sinistra 2 m. ins. a dir.). A cm 14 dal cavallo, proseguire con il bianco per cm 3. Lavorare 4 ferri a m. tubolare e chiudere le m. con l’ago a punto maglia.

    Dietro: si lavora come il dietro.

    Confezione: cucire i fianchi con una cucitura regolare e invisibile in modo da non creare degli spessori. Allo stesso modo cucire il cavallo centrale e, di seguito, l’interno delle gambe. A piacere, inserire del filo elastico nel bordo degli shorts per farli aderire meglio.