Costumi di halloween fai da te da mummia [FOTO]

da , il

    Che ne dite di trasformarci in mummie in occasione della Festa di Halloween, grazie ai costumi fai da te? In vista della notte più horror di tutto l’anno, che si celebrerà presto in tutto il mondo, tra zucche “dolcetti e scherzetti”, travestimenti e costumi, per partecipare a una delle feste organizzate, anche Italia (la più gettonata è senza dubbio quella di Corinaldo, un borgo marchigiano che ci propone un Halloween sempre originale e spaventoso), e non passare inosservati, meglio preparare un bel travestimento con largo anticipo . Come vestirsi però per essere a tema con la notte delle streghe? Che ne dite se realizziamo insieme un costume da mummia? E’ davvero molto semplice e possiamo usare oggetti e materiali che si trovano facilmente in casa: in questo modo, si può ottenere il massimo risultato, con la minima spesa.

    Tutto l’occorrente

    Per un look da vera e propria mummia, dobbiamo procurarci metri di garza, fasce o fettucce sui toni dl bianco, beige o avorio, per rivestire, rotolo dopo rotolo, tutto il corpo. Per velocizzare il tutto e ridurre i metri di fasce e fettucce necessarie, però, si puà massimizzare il riciclo, riustilizzando un vecchio lenzuolo o vecchi stracci, da tagliare a striscioline sottili.

    Oltre alle strisce di tessuto, già pronte o da ritagliare, un altro espediente utile per coprire aree e lembi di pelle in modo strategico prevede l’utilizzo dei collant, magari bianchi o beige, rovinati o rotti di proposito, di lycra, cotone o lana (in base a quello che si trova nell’armadio o a poco prezzo) ma anche scaldamuscoli o leggings vecchi.

    Il travestimento, che mummia sia

    Chiediamo ad un’amica di aiutarci a vestirci, avvolgendoci, dopo aver indossato l’eventuale base del travestimento (collant, leggings, biancheria, tutine, magliette) tutte nella nostra stoffa bianca. E poi magari possiamo anche macchiarla con del sangue finto, utilizzando, allo scopo, un po’ di tempera rossa, del rossetto o dei pennarelli.

    Giusto per ribadire anche l’ovvio, ma non si è mai troppo prudenti: per camminare, a costo di non essere credibili al cento percento, avvolgete con fasce e nastri di tessuto una gamba per volta e non tutte e due insieme, come si dovrebbe fare!

    Per completare l’opera o meglio, il look da vera mummia, nonostante le bende coprano gran parte del corpo, viso compreso, meglio non dimenticare anche un po’ di make up, chiaramente in tono con tutto il resto. Gli occhi dovrebbero essere neri, quasi violacei e l’incarnato completamente bianco, diafano (l’effetto è facilmente ottenibile con colori per la pelle bianchi o con ciprie molto chiare).