Costumi di Carnevale per gatti: idee per gli amici a 4 zampe [FOTO]

da , il

    Costumi di Carnevale per gatti, una scelta un po’ estrema? Forse, ma per chi non rinuncia ad agghindare per le feste anche gli amici a 4 zampe di casa, ecco qualche suggerimento interessante, alcune idee per realizzare un travestimento felino perfetto, o quasi. Che si opti per il fai da te o per i costumi già pronti da infilare, zampa dopo zampa, poco importa, l’importante è che anche Micio abbia il suo travestimento di Carnevale.

    Gatti travestiti da cani, draghi o leoni?

    Costume da leone per il gatto

    La scelta di travestire gli amici pelosi per Carnevale è, già di per sé, un po’ bizzarra e al limite del consentito. Ma se non si può proprio esonerare dall’obbligo del travestimento nemmeno Micio, perché non farlo diventare per un giorno, o almeno qualche ora, un altro animale o uno dei suoi storici rivali?

    Il gatto, per massimizzare l’effetto divertente del costume di Carnevale formato felino, può essere mascherato da cane o da topo, ma anche da un animale più feroce e temibile, più o meno reale, come il drago o il leone. Esistono costumi di Carnevale già pronti da indossare, oppure si può optare per il fai da te. Nel secondo caso, è necessario procurarsi della gomma piuma, un po’ di feltro, qualche pezzo o ciuffo di eco-pelliccia del colore dell’animale scelto e il gioco è fatto.

    Il consiglio è di realizzare, per il cane, orecchie e coda, per il leone, la criniera, per il drago, il dorso e la coda e, per il topo, orecchie e coda. Tutti i componenti possono essere fatti indossare all’amico felino con l’aiuto di un nastro da annodare o di un nastro elastico da infilare.

    SCOPRI ANCHE I COSTUMI DI CARNEVALE PER I CANI

    Costumi tradizionali per i gatti

    Gatto travestito da pagliaccio

    Meno divertenti, forse, ma più tradizionali e classici, anche quando si tratta di travestire un gatto si può optare per le maschere tradizionali, come quelle di pulcinella o arlecchino, ma anche per quella da pagliaccio o da ballerina, da dama dell’800 o da principe azzurro. In questo, se non si scelgono o costumi di Carnevale già pronti e pensati su misura per i gatti, la preparazione fai da te è un po’ più complessa perché richiede la realizzazione di veri e propri vestiti, simili a quelli degli esseri umani, ma con taglie e proporzioni decisamente differenti.

    Il travestimento più semplice, forse, è quello da ballerina. Per rendere bene l’idea e far entrare l’amico a quattro zampe nel personaggio, basta creare un tutù utilizzando il tulle, bianco o colorato, e fissando il tutto con una cintura di elastico in vita. Se si vuole completare la mise da étoile a quattro zampe basta aggiungere un nastro intrecciato intorno alle zampe, preferibilmente in tinta con il tutù.

    Con un po’ di fantasia e le istruzioni giuste, in alternativa, si può trasformare il tutù da ballerina nel vestito di una fata: allo scopo, basta aggiungere le ali da fata fai da te.