Cosa fare quando piove: consigli anti-noia [FOTO]

da , il

    Quando piove, cosa fare? Innanzitutto, meglio non lasciarsi vincere dalla disperazione, ma ingegnarsi per scegliere l’attività migliore per contrastare la noia. Se è vero che la pioggia, per la maggior parte delle persone non è la migliore alleata del sorriso, del buon umore e della voglia di fare, non è detto che il meteo avverso debba, per forza, spegnere ogni entusiasmo. Basta saper sfruttare al meglio anche le condizioni meteorologiche più disperate, inventandosi piccoli e grandi passatempi, attività più o meno edificanti. Ecco qualche utile consiglio anti-noia.

    Assecondare le proprie passioni

    Il primo consiglio, per trascorrere il tempo nel modo migliore quando piove, è di assecondare le proprie passioni, le proprie naturali propensioni, dedicandosi all’hobby preferito o risfoderando, magari, un’attività sepolta tra i ricordi, ma mai abbandonata completamente.

    Chi ama leggere può regalarsi la lettura di un buon libro, le cuoche provette possono cucinare deliziosi manicaretti. Per gli amanti dell’arte dalla vena creativa pronunciata, la pioggia può essere l’ispirazione perfetta per creare piccoli e grandi capolavori, dipingendo o lavorando la ceramica. Se la passione è la musica, via libera a un pomeriggio cullati dalle note preferite, mentre se si preferiscono film & co., non c’è niente di meglio di una bella pellicola in tv.

    Chi l’ha detto che se piove bisogna per forza tapparsi in casa? Ci sono molte attività interessanti che si possono fare fuori dalle mura domestiche, ma al riparo dalle intemperie e dai capricci del meteo. Dal cinema, al teatro, ai musei e alle mostre, per gli appassionati del genere, fino alla palestra e alla piscina, per i più sportivi, anche quando piove, ci sono molti modi per occupare il tempo libero.

    Unire l’utile al dilettevole

    Quando piove, seguendo alla lettera il consiglio di un vecchio adagio popolare, si può scegliere di passare del tempo in casa, unendo l’utile al dilettevole, cioè dedicandosi ad attività domestiche vantaggiose, ma anche divertenti. Un esempio? Farne solo uno sarebbe riduttivo, per cercare di accontentare più gusti diversi, ecco qualche attività di questo genere da fare in casa quando il meteo non è dei migliori.

    Si può fare il tanto temuto cambio armadi, approfittandone per fare un po’ di pulizia nel guardaroba, mettendo ordine tra vestiti, scarpe e accessori, ma non solo, anche decidendo, una volta per tutte, di dire addio a capi che non si indosseranno mai più.

    Si può mettere ordine tra i ricordi. Tra le vecchie fotografie, per esempio, che si possono catalogare, ma anche mettere in bella mostra in casa, appendendole in un quadro o mettendole in una cornice.

    Si può, finalmente, portare a termine tutti i piccoli e grandi lavori di bricolage che la casa chiede da tempo: dal cambio di una lampadina, alla sostituzione del filtro di un rubinetto, piccoli gesti di manutenzione ordinaria che tengono alla larga la noia.