Consigli di viaggio da non seguire: il manuale del vero viaggiatore

Esistono luoghi e situazioni che le persone normali vedono come stranezze ma che un viaggiatore originale e avventuroso desidera conoscere. Ecco allora quali sono quei consigli che un vero viaggiatore non dovrebbe prendere in considerazione.

da , il

    5 consigli di viaggio che un vero viaggiatore non vuole sentire

    Stai programmando una vacanza e ti stai chiedendo quali sono i consigli di viaggio da non seguire? Il manuale del vero viaggiatore ha una regola fondamentale: lascia perdere i moniti che mettono in guardia su ogni desiderio di scoperta che si ha. I consigli infatti spesso servono per scoraggiare qualsiasi esperienza avventurosa e la maggior parte nascono da chi quel viaggio non l’ha mai fatto e ha solo sentito delle voci. Oggi abbiamo quindi voluto raccogliere le frasi che chi sta organizzando un viaggio si sente più spesso dire e che probabilmente non vorrebbe sentirsi dire.

    Non mangiare il cibo per la strada

    Non mangiare il cibo per la strada

    L’esperienza di consumare il cibo cucinato e proposto per la strada, ossia lo street Food, è spesso sconsigliata poichè non vi è nessuna garanzia di sicurezza alimentare. Da chi lo prepara agli alimenti, fino al suo consumo con le mani, nulla sembra seguire le normali regole legate alla igiene, soprattutto se si viaggia in Paesi lontani. Sfoderiamo il buonsenso ed evitiamo cibi crudi o quelli cucinati in banchi evidentemente sporchi, ma per il resto non rinunciate alle specialità locali tenendo in borsa probiotici e farmaci antimicrobici nel caso si dovessero presentare problemi di mal di pancia.

    Non andare in ostello

    Non andare in ostello

    Chi non ha mai dormito in un ostello lo sconsiglia perchè ha l’idea che siano luoghi brutti e sporchi. Negli ultimi anni però, la maggior parte delle strutture ha trasformato le camere e le aree comuni in soluzioni invitati e comode mantenendo l’economicità delle tariffe. Con i tappi per le orecchie, le ciabatte di gomma per fare la doccia e un lucchetto per chiudere l’armadio dove riporre le proprie cose personali o la valigia è possibile utilizzare questo tipo di soluzioni che offrono la possibilità di fare tante nuove conoscenze e magari trovare nuovi compagni di viaggio.

    Non andare in quel posto perchè è troppo turistico

    Non andare in quel posto perchè è troppo turistico

    Quando si sta programmando un viaggio in una location che ancora non si conosce ci si sente consigliare di evitare città e paesi troppo turistici. Ma spesso le tendenze cambiano e una destinazione ieri invasa dai turisti magari oggi non lo è. E poi, quando si viaggia in luoghi nuovi bisogna conoscere tutto, dalle cose più conosciuti alla massa a quelli nascosti ancora poco frequentati.

    Non viaggiare da solo

    Non viaggiare da solo

    Per viaggiare da soli è necessario essere dotati di un po’ di coraggio e stare bene con il proprio io, poi evitando quei luoghi dove una donna da sola è meglio che non vada, viaggiare da soli diventa un’esperienza che tutti dovrebbero provare almeno una volta nella vita.

    Quel luogo è troppo pericoloso

    Quel luogo è troppo pericoloso

    Esistono Paesi sconsigliati dalla Farnesina, aumentati negli ultimi tempi a causa del terrorismo. Tolti questi luoghi, i consigli sui luoghi pericolosi sono spesso dettati da vecchie problematiche o da leggende metropolitane. Consultate delle guide recenti e valutate l’opportunità di stipulare una polizza assicurativa per la copertura delle spese mediche e l’eventuale rimpatrio aereo sanitario se avete in programma di viaggiare in Paesi lontani, ma per il resto godetevi la scoperta di ogni angolo del mondo.