Come trasferire immagini su tela

Ecco tutto l'occorrente, i consigli utili e i passaggi necessari per trasferire al meglio un'immagine o una fotografia su tela con il fai a te.

da , il

    Come trasferire immagini su tela? Perché le fotografie che rappresentano un ricordo importante si possono trasformare in una piccola o grande opera d’arte da appendere alla parete, sulla tela, come un quadro vero e proprio. Lo stesso discorso vale per disegni e immagini. Ma cerchiamo di capire come si fa, con le istruzioni e il materiale giusto, un po’ di pazienza e, naturalmente, la giusta dose di propensione per il fai da te.

    Tutto l’occorrente

    Per trasferire, come è ovvio, un’immagine o delle immagini su una tela, i pezzi forte dell’occorrente necessario sono proprio la foto o il disegno e la tela, che si può acquistare, già intelaiata e pronta all’utilizzo in colorificio o in qualsiasi negozio che venda materiale artistico. Una precisazione: l’immagine o la fotografia devono essere fotocopiati su carta normale, in bianco e nero o a colori in base alle preferenze. In aggiunta, meglio procurarsi: un gel medio; un pennello piatto e largo; una spatola piatta; un panno; vernice trasparente, ideale come finitura.

    Come fare

    La prima cosa da fare è stendere il gel medio, con l’ausilio del pennello, su tutta la tela. Sembra una banalità, ma è fondamentale applicare il gel medio su tutta la superficie della tela, fino a coprirla completamente rendendola lucida e liscia, senza grumi o imperfezioni. A questo punto, prima che il gel asciughi, è il momento di passare all’azione vera e propria, appoggiando l’immagine o la foto fotocopiata sulla tela, facendo attenzione a posizionarla al contrario rispetto al senso voluto, per rispettare l’effetto a specchio. Il consiglio è di stendere il foglio con attenzione, effettuando una pressione leggera ma decisa, dal basso verso l’alto. Per evitare bolle o imperfezioni durante il trasferimento, meglio lisciare ulteriormente il foglio sfruttando la spatola piatta.

    I tocchi finali

    Passato il gel medio, stesa la carta, non resta che attendere. Dopo aver lasciato asciugare il tutto per almeno un giorno intero, è il momento di concludere l’opera. Innanzitutto, utilizzando un panno pulito e leggermente inumidito in acqua, è necessario staccare la carta dalla tela esercitando leggere pressioni ma senza forzature. Dopo aver tolto ogni eventuale residuo di carta, non resta che lasciar asciugare la tela per una notte, circa otto ore. Asciugata a dovere, per una finitura più lucida e protetta, si può stendere un velo di vernice trasparente il gioco è fatto, il nuovo quadro è pronto per essere appeso o regalato.