Come togliere il cattivo odore dalla lavastoviglie

da , il

    Come togliere il cattivo odore dalla lavastoviglie

    Come togliere il cattivo odore dalla lavastoviglie? Anche la lavastoviglie – così come le stanze di casa e diversi elettrodomestici – può essere vittima dei cattivi odori, che sarebbe meglio eliminare il prima possibile. La lavastoviglie è diventata un elettrodomestico sempre più presente e utilizzato nelle case: il tempo a disposizione per le pulizie scarseggia sempre di più, ma l’igiene non va trascurata e la lavastoviglie ci aiuta in entrambi i sensi, permettendoci di risparmiare tempo e lavare e asciugare stoviglie, pentole e tutti quegli oggetti che vengono utilizzati in cucina. Come fare, però, per sconfiggere i cattivi odori che possono presentarsi? Ecco alcune idee interessanti e utili consigli per eliminare il cattivo odore da questo elettrodomestico.

    Come togliere il cattivo odore dalla lavastoviglie: acqua, aceto e limone

    In vendita, esistono diversi prodotti contenenti, però, sostanze chimiche dannose per salute e ambiente. Fortunatamente, esistono anche diversi ingredienti che si rivelano degli eccezionali rimedi naturali per la pulizia della lavastoviglie. Il primo metodo è, forse, quello più scontato, ma è un primo passo da non saltare per avere un ottimo risultato: utilizzando dell’acqua calda di rubinetto, eliminate tutti i residui di cibo presenti in piatti, posate, pentole, padelle e via dicendo, così facendo eliminerete le prime incrostazioni e potrete, poi, sistemare tutto nella lavastoviglie in modo ordinato. Una volta fatto ciò, riempite uno spruzzino di aceto bianco e del succo di mezzo limone e spruzzate la soluzione su tutte le stoviglie: aceto e limone vantano proprietà sgrassanti e hanno la capacità di assorbire gli odori, efficacemente. Potete ricorrere a questo metodo anche per pulire la lavastoviglie vera e propria.

    SCOPRI GLI USI ALTERNATIVI DELL’ACETO IN CASA

    Come togliere il cattivo odore dalla lavastoviglie: bicarbonato di sodio e consigli

    Una soluzione di acqua e aceto può, inoltre, essere utilizzata su una spugna per pulire, con successo, i vari ripiani della lavastoviglie. Ogni tanto, sarà utile anche effettuare dei lavaggi a vuoto e, per farlo, ricorrete a una soluzione creata con aceto e limone – come precedentemente spiegato – o aceto e bicarbonato di sodio: entrambe queste soluzioni assorbiranno i cattivi odori presenti e ne impediranno la formazione. Infine, un trucco da seguire per evitare che il cattivo odore si impossessi della lavastoviglie: una volta terminato ogni ciclo di lavaggio, lasciate aperto lo sportello per un po’ di tempo prima di richiudere.

    SCOPRI GLI USI DEL BICARBONATO DI SODIO