Come si curano i bonsai

da , il

    Oggi vedremo qualche regola generale per curare i bonsai. Cosa sono i bonsai? I bonsai sono piccoli alberelli piantati in vaso. La coltivazione di alberi miniaturizzati, cioè dei bonsai, è considerata una forma d’arte ed è praticata in Giappone, ma le origini sono cinesi. I bonsai hanno bisogno di cure quotidiane, ma non pensate che sia difficile tenerne uno in casa: basta seguire alcune semplici regole, e vedrete che il vostro alberello sarà sempre bello e sano. Il mio primo consiglio è quello di informarvi bene sulla specie che intendete acquistare (o che vi hanno regalato) e sulle cure specifiche per curarlo.

    La prima regola fondamentale riguarda l’annaffiatura: toccate il terriccio con un dito e annaffiate solo se lo sentite secco, altrimenti non date acqua. Evitate i ristagni  che farebbero marcire le radici del bonsai. Somministrate un concime per bonsai una volta la settimana e cercate di mantenere la forma dell’alberello, potando i rametti “ribelli”. I bonsai necessitano di rinvaso, ma non c’è una regola generale, perché ogni specie ha il suo periodo per essere messo in un vaso più grande.

    Per quanto riguarda l’esposizione, dovete mettere il vostro bonsai in un posto luminoso, e lontano dai termosifoni. Anche in questo caso ogni specie ha le sue necessità: alcuni bonsai necessitano di ombra per alcune ore al giorno, soprattutto in estate.

    Se acquistate un bonsai cinese il prezzo sarà più basso, mentre un bonsai giapponese costa molto di più.

    Dolcetto o scherzetto?