Come scegliere la carta da parati: 8 idee utili

Come scegliere la carta da parati per la casa? Sono diverse le idee utili da poter realizzare. Scopriamole.

da , il

    Come scegliere la carta da parati per la casa? Sono diverse le idee utili da poter realizzare per dare una ventata di aria fresca ai muri dell’abitazione nella quale viviamo. Scegliere la giusta carta da parati non è semplice come può sembrare: occorre, quindi, prestare attenzione ad alcuni piccoli particolari e dettagli per dare un tocco di stile alla propria dimora. È possibile tinteggiare di un colore unico – meglio se chiaro – i muri delle stanze di casa, ma per personalizzare ulteriormente gli interni è possibile ricorrere alla carta da parati. Come fare, allora? Ecco alcuni preziosi e semplici consigli da poter mettere in pratica per scegliere la giusta carta da parati.

    1. Scegliere il materiale

    Il primo passo da fare è quello di scegliere il giusto materiale con cui è fatta la carta da parati: ne esistono, infatti, di diversi tipi, come carta, stoffa, vinile, nylon e molti altri. Le più comuni sono carta e tessuto: la prima dura a lungo e la seconda richiede poca manutenzione.

    2. Fare attenzione alla resistenza

    Scegliendo la carta da parati giusta, occorre fare attenzione alla resistenza del materiale con il quale è realizzata. Importante è anche che sia lavabile.

    3. Prestare attenzione alle proprietà

    Bisogna, poi, prestare attenzione alle proprietà e alla qualità della carta da parati: occorre optare per modelli che siano lavabili – come detto precedentemente – impermeabili e che l’umidità non possa intaccare. Le carte da parati adesive, inoltre, sono abbastanza facili da posare e ottime per chi ama il fai da te.

    4. Optare per i giusti colori

    Il colore della carta da parati è un’altra particolarità della quale bisogna avere cura: optate per delle tonalità chiare e luminose, quelle scure fanno apparire più piccolo l’ambiente domestico.

    CONSIGLI PER DIPINGERE LE PARETI

    5. Considerare l’arredamento

    Per scegliere la giusta carta da parati, non dimenticate di considerare lo stile del vostro arredamento, scegliendo un motivo decorativo che si adatti alla vostra casa. Qualche esempio? L’effetto legno può andare bene per un appartamento in stile country chic; mentre, per chi ama il moderno, esiste l’alternativa delle carte da parati 3D.

    6. Preferire le carte da parati antisismiche

    Una scelta saggia è quella delle carte da parati antisismiche che decorano ma, al tempo stesso, danno sicurezza: favoriscono,infatti, una maggiore resistenza in presenza di scosse telluriche, minimizzando in parte il rischio di distaccamento delle pareti.

    7. Decidere per i pannelli in legno

    Se non amate particolarmente i motivi caratteristici della carta da parati, potete optare per dei pannelli di legno per la parte inferiore dei muri, rivestendo in carta o tessuto soltanto la parte superiore.

    8. Visualizzare l’effetto finale

    Infine, prima di procedere con i lavori, potreste visualizzare l’effetto finale in anteprima. Come? Sul Web, sono disponibili molti programmi che permettono il rendering della stanza, che si vuole cambiare e decorare. Pronti a darvi da fare?

    CONSIGLI PER PULIRE LE PARETI DI CASA

    Dolcetto o scherzetto?